Casa Editrice Castelvecchi News

Le Novità Di Novembre. Click Per Infos.

Cucina stupefacente
Ricette per godere di meravigliose erbe profumate


Autore: Elisabetta Valentini
 
ISBN: 88-7615-083-8
Pagine: 140-euro:9,00
Collana: Contatti Nuova Serie
Uscita: novembre 2005
 
Che rapporto c’è tra i nostri stati d’animo e quello che mangiamo? La Neurodietologia ci spiega passo passo le virtù segrete dei cibi che comunemente ingeriamo. Non solo funghi particolari e noce moscata esercitano effetti alternativi sul nostro modo di essere. Ma anche insalate, frutta e cibi che consideriamo ordinari hanno, in realtà, poteri eccitanti o rilassanti, meditativi o introspettivi. Perché, si sa, la vera fonte di ogni stato di coscienza sta in quella regione infinita che si trova tra la mente, il corpo e l’anima…


Elisabetta Valentini (Roma, 1965), inquieta cospiratrice controculturale, alchimista del pensiero contemporaneo, sa spaziare dalla Tv di Stato all’underground più infimo. Ma non chiamatela autrice né artista: «L’arte non è né un autore né un’opera. È un gesto, preferibilmente dirompente…».
 
 
 
L’arte giapponese del sesso
Manuale per aspiranti geishe e gentiluomini dell’alcova
 
Autore: Jina Bacarr


ISBN: 88-7615-084-6
Pagine: 280, ill. colore e b/n
Euro:18,00
Collana: Quadra
Uscita: novembre 200
 
Posizioni amorose e tecniche di meditazione erotica. Massaggi e bagni profumati. Giochi di specchi e di seduzione. Conversazioni propiziatorie e cibi afrodisiaci. Il sesso giapponese si compone di infiniti dettagli ed ogni particolare diviene uno strumento per espandere e prolungare il piacere. Questo libro è il manifesto di quell’amore fatto a regola d’arte. Una guida irrinunciabile attraverso cui riscoprire il sesso nella sua profondità e nella sua spiritualità (ma non solo…) utilizzando tutti e cinque i sensi.


Jina Bacarr è la consulente per la cultura giapponese per varie Tv e giornali americani e inglesi, tra cui e British Sky Broadcasting. Ha lavorato come accompagnatrice per un’azienda giapponese, ha studiato l’arte del Kimono con una famiglia che ha lavorato nel commercio di Kimono per 400 anni. Ha scritto libri e pubblicato numerosi articoli sul Giappone. Vive nel Sud della California.
 
 
 
Il Grande Libro degli Haiku
La più breve forma dell’infinito in poesia
 
Autore: AA.VV.


ISBN: 88-7615-085-4
Pagine: 1.200 (testo giapponese a fronte)
Euro:35,00
Collana: Le Navi 
Uscita: novembre 2005
 
Ha contagiato Eliot e Pound, ha ammaliato un’intera generazione beat, con Ferlinghetti, Corso, Burroughs e Kerouk. Sospeso fra l’aforisma filosofico e la poesia, fra l’astrazione della mente e la rigidità dei tre versi, l’Haiku è riconosciuto come la più raffinata forma d’espressione orientale. Per la prima volta si vuole ripercorrere attraverso 500 Haiku (con testo a fronte e traduzione fonetica) la storia di questo componimento: dal grande maestro Matsuo Basho, fino ai giapponesi contemporanei.


Esperta di lingua e cultura giapponese, Irene Starace si è laureata a Roma con una tesi sul racconto contemporaneo.
 
 
 
No Pil!
Contro la dittatura del Prodotto Interno Lordo
 
Autore: Jean Gadrey – Florence Jany-Catrice
 
ISBN: 88-7615-100-1
Pagine: 192-euro:10,00
Collana: Contatti Nuova Serie
Uscita: novembre 2005
 
Considerare un’idea alternativa di «ricchezza» significa mettere in discussione l’egemonia del Prodotto Interno Lordo. Il Pil, infatti, da solo non basta per stabilire il benessere di una nazione. È necessario invece contemplare anche altre variabili: la ricchezza prodotta dal volontariato o dal lavoro domestico, le ricchezze del patrimonio naturale (troppo spesso sacrificate), o ancora i criteri di coesione sociale e di solidarietà. Il messaggio è chiaro: se non si vuole che la ricchezza di pochi, oltre che un oltraggio alla povertà di molti, diventi un’offesa al buon senso è necessario che il capitalismo intraprenda un nuovo corso.
 
Jean Gadrey è professore di Economia all’Università Lille 1. È autore di opere che riguardano i servizi, il lavoro e la misura delle performance economiche e sociali. Florence Jany-Cartice, professore incaricato di Economia all’Università Lille 1, esperta di comparazioni internazionali sul lavoro nel terziario, sul lavoro non qualificato nel settore dei servizi e sugli indicatori sociali.
 
 
 
Neo-Conf
(Auto)ritratto del Nuovo Conformista
 
Autore: Andrea Pugliese


ISBN: 88-7615-101-X
Pagine: 140-euro:9,00
Collana: Contatti Nuova Serie
Uscita: novembre 2005
 
Ti senti single anche se sei sposato? Vuoi apparire, ma senza assumerti responsabilità? Evadi le tasse con cieca fiducia nell’impunità? Se fino a ieri pensavi di non essere né carne né pesce, oggi puoi celebrarti Nuovo conformista. Rinato dalle ceneri del Vecchio conformista, il Neo-Conf, assorbito un flusso di idee deboli e di mode mutevoli, è programmato per mostrare opinioni senza avere idee, per avere personalità senza essere una persona. Il vecchio conformista sapeva a memoria i Dieci Comandamenti? Il Neo-Conf ricorda a memoria i numeri dei 100 canali Tv del suo telecomando! E non si vergogna (quasi) mai, il Neo-Conf fa outing: «Io sono conformista, che male c’è?».
 
Andrea Pugliese (Genova, 1966) vive a Roma dove dirige una società di comunicazione. Scrive per capire quali sono le vite possibili e poi scegliersi la meno peggio. Ha pubblicato il romanzo Persone Smarrite (Halley Editrice, 2005).
 
 
 
Fisica lisergica
La mente profonda e la struttura dell’Universo


Autori: Alessandro Haag-Leonida Gianfagna


ISBN: 88-7615-102-8
Pagine: 128-euro:9,00
Collana: Contatti Nuova Serie
Uscita: novembre 2005
 
Un secolo e mezzo fa William Blake scriveva: «Se le porte della percezione fossero abbattute ogni cosa apparirebbe com’è, infinita». Convinto forse della misticità della sua affermazione, il virtuoso Blake ignorava di aver precorso i tempi. Sembra, infatti, che corra una certa corrispondenza tra il periodare del poeta e il principio della Fisica contemporanea secondo cui il superamento del normale livello di percezione è la comprensione fondamentale che tutto è infinito. Questo libro è una guida per riscoprire i legami, non episodici e non superficiali, tra le conquiste della Fisica teorica e quel che è stato affermato in migliaia di anni dalle principali tradizioni cosmologiche e iniziatiche. Con la partecipazione straordinaria dei cari, vecchi maestri della psichedelia americana.
 
Alessandro Haag (Pescara, 1976), laureato in Fisica delle Particelle Elementari con una tesi svolta presso il laboratorio del Gran Sasso, dal 2002 è diventato un IBMer (aibiemmer). Di recente pare abbia trovato la sua strada tra Fighting Karate, meditazione Zen, Goa party e giochi di ruolo.
Leonida Gianfagna (Pescara, 1974), PhD in Fisica Teorica, si è occupato in particolare di estensioni del Modello Standard in presenza di settori di gauge nascosti (Mirror Universe). Se doveste incontrarlo in  qualche ristorante alla moda,  sulla cima di una montagna in cordata, in un’aula universitaria, in un coffee shop di Amsterdam o semplicemente seduto in zazen non stupitevi troppo: lo scopo della sua esistenza  è, a suo dire, vivere fuori da ogni categoria.
 
 



Capoeira
La danza degli dèi


Autori: Cristina Polverini


ISBN: 88-7615-099-4
Pagine: 260, 100 illustrato (b/n)
Euro:16,00
Collana: Quadra
Uscita: ottobre 2005


Due persone si affrontano con mosse acrobatiche e giravolte. Sembra stiano combattendo, invece ballano al ritmo delle percussioni e degli strumenti tradizionali, al centro della roda (un cerchio di persone che danzano, cantano e battono le mani). Ecco la capoeira: prima che moda, danza spettacolare dalle origini antichissime. Nel libro per la prima volta la storia di questa disciplina e moltissime immagini inedite.


Cristina Polverini (Roma, 1977) si è laureata in Antropologia Culturale a Roma. Questo è il suo primo libro.
 
 


Melagrana
La nuova generazione degli ebrei italiani
 
Autore: Lia Tagliacozzo
 
ISBN: 8876151079
Pp: 250-euro: 12,00
Collana: Contatti Nuova Serie
Uscita: novembre
 
Sono «quelli venuti dopo», dopo la Shoà e l’indipendenza di Israele. Ebrei italiani della nuova generazione, genitori e figli della globalizzazione che avanza che si raccontano con voce privata. E raccontano una nuova, possibile (plurale) identità. Dal consigliere comunale al rabbino di origini tripoline vestito di nero, dal preside della scuola ebraica al promotore dell’associazione degli ebrei riformati, dallo scrivano al venditore ambulante con laurea, tutti descrivono i loro dubbi,  le loro speranze e qualche certezza.  Da Roma, Milano, Firenze, Trieste, parlano di Israele, memoria ed educazione dei figli  insieme a compagni di strada ebrei immemori, partner non ebrei, incerti, prossimi a perdersi. Tutti, come chicchi di una melagrana, uno dolce l’altro aspro, descrivono la minoranza più antica d’Italia e – forse – propongono strumenti per altre identità e un’altra idea di cittadinanza.


Lia Tagliacozzo (Roma, 1964), laureata in Scienze Politiche all’Università di Roma «La Sapienza», è giornalista e collaboratrice per varie testate giornalistiche. Lavora in televisione come autrice,  redattrice e produttrice occupandosi della storia e della cultura ebraica.