indie rocket concerti

aprile/maggio


INDIE ROCKET CONCERTI e SCREAMADELICA Presentano

 

HOUSTON BERNARD (Ockland USA)


 

ven 30 aprile


CODICEABAR

C.so Manthonè

PESCARA

 

Electro Trash Performer, con escursioni nel Punk e nel Rap … preparatevi allo show più gay dell’anno!!!

Dopo NAMOSH, e DALIA SCHWEITZER … HOUSTON BERNARD da Ockland, California USA. Attivista omosessuale e performer electro.

Altre Info qui: www.houstonbernard.com

 

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

 


H.C.-B (Catania ITALIA)

 


Gruppo di punta dell’invidiata scena musicale catanese, Gli HC B prendono in prestito sonorità da Calexico, Tortoise, Sonic Youth, utilizando Sintetizzatori, Due!!! Batterie, Tromba, Voce, Basso (no uno) e Chitarra (dalle due in su …) altre info qui: http://www.hc-b.it/

 

domenica 9 maggio


FIRST FLOOR

Via Vestina, Complesso Ranalli

MONTESILVANO

 

Il progetto Henri Cartier – Bresson nasce a Catania nel 1999 ed è inizialmente composto da Gianluca Napoli (chitarra), Salvatore Fichera (basso, chitarra) e Riccardo Napoli (batteria), supportato dalla collaborazione di Gianpaolo Sofia in qualità di fonico e rumorista.In seguito alla registrazione di “My green apple”(agosto 2000)-nato dall’unione di tre brani intervallati da improvvisazioni e registrato dal vivo in casa- il progetto si estende con l’ ingresso effettivo di Gianpaolo Sofia (sintetizzatore e voce), Luciano Licciardello (batteria, tromba) e Federico Laudani (basso, chitarra).


Nel 2001 viene registrato “t0-10-222” con l’intenzione di creare una colonna sonora improvvisata  del cortometraggio “Electronic labirynth” di George Lucas: il risultato è un “montaggio” di otto tracce di libera interpretazione delle immagini  su cui sono stati in seguito sovraincisi dei codici verbali estrapolati dal film.


Nell’Aprile 2002 viene realizzato “PRAISE”un mini di 3 tracce incentrato principalmente sul brano”BLOODYMARY”che si propone di rievocare le atmosfere lisergiche della “London psychedelic Sixty”.


Il 2002 segna il rientro in studio per l’ultimazione del terzo lavoro, nonché primo album, “Sliding on Barents Sea” (edito nel 2003 dalla Edwood records di Catania): la formula è ancora una volta l’unione tra composizioni e improvvisazioni suddivise in quattordici tracce, con le quali si cerca di descrivere un viaggio in nave dai mari ghiacciati del Nord Europa alle coste dell’ America Latina. Il continuo riferimento alle immagini è una caratteristica che il gruppo cerca di rispettare pure dal vivo, con la proiezione di video che possano associarsi alla componente evocativa della musica; non a caso alcuni brani del disco sono stati inseriti nella colonna sonora di un documentario sull’Etna a sfondo autobiografico, curato dal regista Alessandro Viani. Dall’ uscita del disco, gli H.C.-B. si sono visti impegnati in un tour promozionale organizzato dalla DoppioZero concerti, che abbraccia tutta l’ Italia da Alessandria a Lecce passando per Schio, Roma e Napoli..


Il brano “Tauroland” (tratto da “Sliding on Barents Sea”) entra a far parte della compilation “Fragments” -pubblicata nel Gennaio 2004 dalla Psychotica Records di Taranto- alla quale partecipano venti bands italiane e straniere(fra cui Zu, Bellini, Logan, Spriggan, The Planet The…).


++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++



MIKROWELLE * Dj Grape (GERMANIA)


 

mercoledì 12 maggio


CODICEABAR

C.so Manthonè

PESCARA

 


giovedì 13 maggio


GLAM 73

via xxiv settembre , vasto

ingresso gratuito

 

Ancora una serata electro al CODICEABAR. Approda a Pescara il Louie Austen dell’Electro-Surf-Trash, MIKROWELLE. Progetto solista di Roland Bergner, membro fondatore e bassista dei THINK ABOUT MUTATION. Nel suo show come nel debut album  “TWANG BOOM TSCHAK.PENG! (Conne Island/ VelocitySounds)

sono presenti note HIT come “Tequila”, “Secret agent man”  o ” Ghost rider in the sky” e altre inusuali sciccherie da party registrate con una chitarra Fender un vocoder  e un  synthesizer.. L’album è edito da Exile on Mainstream Records / EFA (cd) e Kamikaze Records (vinyl).

 

La voce della stampa:

” that’s electro.surf-trash pure and blows up all of our BANZAI! Judgement criterions!”
(BANZAI!   # 9)

” Partyalbum of the month at least! ”
(SONIC SEDUCER)

”  TWANG BOOM TSCHAKPENG! Is funny, is intelligent and innovative entertainment and full of relish mad. ”
(VISIONS # 120)

” With shure hand the producer joined a phantastic plucked guitar and beatBox sounds and mutant vocoder- or completely synthesized voices together – in a calm moment all this arises in a funny kind to comiclikely true cowboy romance. But MIKROWELLE can also  really crash and bang, then LINK WRAY meets JON SPENCER”                
(WHIRLPOP.DE)

” Who doesn’t likes MIKROWELLE is thick.”      
(MUSIKEXPRESS) 

 



 


 

 

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

 

T H O M A S    B E L H O M (FRANCIA)


 

ven 14 maggio


CIRCOLO FICTIO

via armellini, chieti

ingresso gratuito


 

sab 15 maggio


GLAM 73

via xxiv settembre , vasto

ingresso gratuito

 



Personaggio ben conosciuto dai più attenti, musicista sopraffino e versatile, Belhom ha lavorato alle percussioni contemporanee con Jean-Charles François, compositore e direttore del Dipartimento di Musica Contemporanea dell’Universita di San Diego, collaborando con un enorme numero di bands tra le più influenti degli ultimi anni, tra le quali CALEXICO, LAMBCHOP, GIANT SAND, BLONDE REDHEAD, DAVID GRUBBS, MIGALA, SPARKLEHORSE… dal 2001 suona da solista o in trio con DAVID GRUBBS e noël ackchoté.


Belhom porterà in questo tour italiano un live estremamente coinvolgente e godibile, insieme alla pittrice/musicista e compagna Viva Yazon: il suo creare e comunicare melodie dolce-amare prende il sopravvento sulla sua incredibile maestria nel cantare e  suonare tutto da solo: batteria ( con un tocco degno dei più sensibili jazzisti ), chitarre elettriche ed acustiche, samplers, fisarmonica, organo, mille percussioni atipiche, piccolo piano meccanico… Dopo il primo pezzo lo spettatore dimentica spesso che ha sotto gli occhi un mostro sacro della musica, un musicista completo e raro, e si fa coinvolgere dall’imponente personalità dell’artista…


++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


IN ARRIVO: VELMA (Svizzera) giovedì 20 maggio GLAM 73 via xxiv settembre , VASTO


LAVORI IN CORSO: THE SECONDS, MAGYAR POSSE, MONKEY ISLAND,  EL GUAPO, SODASTREAM, LALI PUNA, TELEFON TEL AVIV, SPEKTRUM … e tanti altri