Space Cowboys ‘Red Red Sun’

(Mucca Cosmica Produzioni 2003)

Ritornano i “cowboys dello spazio”, (band bergamasca formatasi originariamente negli anni novanta), con un mini-cd autoprodotto e una band in parte rinnovata.
Le coordinate non sono cambiate, un sano rock che ha gli anni ottanta nel cuore, quelli dei The Dream Syndicate, R.E.M., Thin White Rope, Gun Club…, nomi usati ed abusati per descrivere il sound della band. Loro sono i primi ad ammeterlo, inserendo in questo cd due cover, l’ottima Red sun dei Thin White Rope robusta e sentita (anche se troppo simile all’originale) e la conclusiva acustica The One I Love, dei R.E.M., versione live da fine serata, intima ed “ubriaca”.
L’impatto sonoro con l’iniziale The Stone è ottimo, elettrica e corposa con il cantato nervoso di Mauro Capoferri che ricorda il Micheal Stipe più aggressivo; discrete le ballate I Wanna Thank You e Livin’, piacevoli e con un buon impianto melodico. Le restanti Seven e Ruby Angel sono le tracce più deboli di questo mini, soprattutto dal punto di vista strettamente compositivo, decisamente poco ispirate.
Abbiamo già detto di Red Sun, forse la traccia migliore, e di The One I love.
Che dire, un po’ poco per un ritorno dopo diversi anni; inoltre con due cover. Resta comunque un mini godibile suonato con passione.

Voto: 6

Link correlati:Space Cowboys on line