The Drones ‘Havilah’

(ATP Recordings/Dense/Good Fellas 2009)

Quarto disco per gli australiani Gareth Liddiard e Fiona Kitsching. Il loro è un rock che ricorda le visioni dei Black Heart Procession mescolate a un sentire di prateria e sogno tipici del bush aussie. In più l’eredità elettrica di Neil Young e l’eterogeneità dei Red Hot Chili Peppers senza il funk. Ma non c’è solo la carica, c’è inevitabilmente il riferimento al Cave meditativo (The Drifting Housewife) e in qualche modo anche al post-rock dei June of 44 (I Am the Supercargo, Cold and Sober) e al pre-gazing dei Red House Painters (Penumbra).

Sì, tutti questi riferimenti in 10 tracce e poco meno di un’ora. Un gruppo che non ha scalato le classifiche internazionali, ma che meriterebbe una maggiore attenzione per la maturità della proposta e per la voce suadente e priva di barocchismo del cantante. Pronti a sbarcare ad Havila?

Voto: 7

Link correlati:Atp Recordings Home Page

Autore: taffey6977@gmail.com