Unòrsominòre ‘Unòrsominòre’

(I Dischi del Minollo 2009)

Kappa è (stato) voce, chitarra e composizione dei veronesi Lecrevisse, che nel 2003 con “(due.)” ebbero buone recensioni. Ritorna in questa 2009 con il progetto Unòrsominòre (CD omonimo: www.myspace.com/unorsominore), editato dalla “label” abruzzese I Dischi del Minollo – www.myspace.com/minollorecords e minollorecords@yahoo.it – e registrato/missato nel 2007 da Max Pellegrini e Christian Grassi (in teatro e in analogico). L’òrso kappa – polistrumentista che spazia dalle sei corde acustiche ed elettriche al pianoforte (non trascurando sintetizzatori e percussioni) – e i suoi sodali Ted all’ottimo basso elettrico (da manuale del trio rock le linee di Non sono tranquillo e Glory Days o l’epica Diaframma di Gagarin) e Manuel alla batteria propongono un robusto menù italico grossolanamente primo Federico Fiumani/ultimo Manuel Agnelli. Canzoni dirette ma non banali, testi significativi.
I volumi sono spesso accesi, i ritmi tesi (anche Discanto di Ivano Fossati viene resa aspra): cantautorato rock fortunatamente lontano da vezzi “autoriali” – propri peraltro del suddetto Fossati, tra gli altri – pure nei rari momenti meditativi (Il mio diario, la traccia nascosta).
Salutiamo un musicista di prospettiva.

Voto: 7

Link correlati:Unorsominore Home Page