Punck ‘Piallassa (Red Desert Chronicles)’

(Boring Machines 2008)

L’omaggio a Deserto Rosso di Antonioni per un Adriano Zanni in grande spolvero. Le citazioni di nomi eccellenti della drone (Alvin Curran su tutti con quei corni marini iniziali) e il paesaggismo ricco di spunti impressionistico/field che richiamano le atmosfere di Ravenna e dello spazio marino tanto caro al regista ferrarese, fanno di questo progetto un degno tributo alle visioni di quegli anni d’oro del cinema italiano.

La lunga traccia alterna momenti meditativi e vicini alla contemplazione ambient (grazie anche alla chitarra di Aldo Becca) a spinte elettroacustico-citazioniste (vedi i samples dai dialoghi del film). L’eclettico artista italiano (che ha collaborato fra i tanti con Sawako, OvO e con la label Setola di Maiale) ci consegna una lettura personale dell’atmosfera intimista e piena di tensioni necessaria a descrivere la desolazione della zona di Piallassa. Un viaggio ricco di suggestioni che dopo 44 anni ci fa gustare da una prospettiva diversa uno dei capolavori del cinema italiano. Michelangelo ne sarebbe fiero.

Contatti:
onga@boringmachines.it
www.boringmachines.it
punck.net

Voto: 8

Link correlati:Boring Machines Home Page

Autore: taffey6977@gmail.com