The Radio Dept. per la prima volta in Italia

Bologna 01/05/04 – Roma 02/05/04

Bologna, 26 aprile 2004
Comunicato stampa
Radio Dept. in concerto, sabato 1 maggio al Covo Club, Bologna
Dalla Svezia, per la prima volta in Italia,
la rivelazione indie-rock dell´anno

I Radio Dept. sono un piccolo grande gruppo. Piccolo perché molto giovane e pubblicato da un´etichetta poco nota, la Labrador di Stoccolma. Grande perché ha già saputo conquistare la fiducia della prestigiosa XL Recordings di Londra (casa di Badly Drawn Boy e White Stripes), e il loro album di debutto, intitolato “Lesser matters”, uscito nel 2003, sarà ristampato a breve in Inghilterra.
La loro musica è immediata e complessa allo stesso tempo, e piace sia a chi ama il pop, sia a chi adora l´indie: è una miscela di rock e pop indipendente, che va dai suoni sporchi dei Jesus and Mary Chain alle ballate limpide dei Belle & Sebastian, dall’elettronica d’atmosfera degli Air alle ruvidezze dei Primal Scream, il tutto imbottito di quella stessa malinconia rumorosa che a suo tempo fu magicamente distillata dai My Bloody Valentine.
Per la serata del primo maggio al Covo di Bologna (a cui seguirà il 2 Maggio un concerto al Circolo degli Artisti di Roma, a cura di New Zero Europe Promotion) si sono riuniti spontaneamente gli sforzi di varie realtà dell’underground bolognese e nazionale: dalle radio, alle fanzines, alle decine di siti internet e blog di appassionati di musica.
Il passaparola è cresciuto veloce per portare alla luce, finalmente, questo nuovo fenomeno nel panorama musicale, ma soprattutto per far arrivare, per la prima volta, i Radio Dept. in Italia.
Apriranno la serata del Covo i Sixtynine And The Continuous People, band di Pordenone dal suono sixties cristallino e votato al pop psichedelico dei leggendari Television Personalities.

Biografia:
Anello di congiunzione ideale tra Saint Etienne e Jesus and Mary Chain, i Radio Dept. nascono nel 1998 nella città di Lund (Svezia) per opera di Martin Larsson e Johan Duncanson, che cominciano a incidere le loro canzoni su un registratore quattro tracce ogni volta che se ne presenta l’occasione. Con un suono fortemente debitore agli albori della scuola shoegazer e C86, con influenze che vanno dai Jesus & Mary Chain a My Bloody Valentine e Field Mice, i due allargano la band a quartetto nel 2001, con l’ingresso in formazione di una sezione ritmica stabile (Lisa Carlberg, basso e Per Blomgren, batteria), ottenendo i primi riscontri di pubblico grazie ad un EP autoprodotto, “Against the tide”, che richiama l’attenzione della Labrador. Per l’etichetta svedese la band incide nel 2002 l’EP di quattro pezzi “Where damage isn’t already done” e l’album “Lesser Matters”, salutato con tale entusiasmo in patria da convincere la Shelflife a pubblicarlo negli USA, e la XL Recordings in Gran Bretagna. Il successivo EP “Pulling our weight”, uscito alla fine dello scorso anno, li conferma come la next big thing del pop indipendente europeo.
Link:
http://www.labrador.se/artists/radiodept.php3
http://www.xlrecordings.com/theradiodept/

Rassegna stampa:
– “Il loro incoronamento a livello europeo è questione di minuti” (Rossano Lo Mele, Rumore)
– “Ogni tanto il miracolo si compie ancora: imbattersi in un gruppo pop davvero clamoroso” (www.indiepop.it)
– “All they wanted to do is create the perfect pop song, to concoct an indisputable antidote to our dark cynicism and broken spirit. Suffice it to say that Radio Dept has succeeded” (www.pitchforkmedia.com)
– “Non lasciateveli scappare” (Beppe Recchia, Blow up)


THE RADIO DEPT.
SABATO 1 MAGGIO ore 22.30

IL Covo, Viale Zagabria 1, Bologna
Covo Club TEL./FAX (+39) 051 505 801

info@covoclub.it

DOMENICA 2 MAGGIO ore 22.30
Circolo degli Artisti – Via Casilina Vecchia 42
www.circoloartisti.it
circoloartistiroma@iol.it – tel. (+39)0670305684

per ulteriori informazioni:
polaroid103@libero.it – http://polaroid.blogspot.com
_inkiostro_@virgilio.it – http://inkiostro.splinder.it
info@indiepop.it – http://www.indiepop.it
http://www.newzeroeurope.com/