Probot ‘Probot’

(Southern Lord/Wide 2003)

Diciamoci la verità, l’ultimo album dei Foo Fighters è stata una mezza fregatura: troppo controllato e overprodotto, con tipo tre canzoni decenti. Dunque l’annuncio dell’uscita del nuovo side project del caro Dave Grohl dovrebbe essere una buona notizia; già, teoricamente.
Tutti conosciamo Dave principalmente come l’ex batterista dei Nirvana, o al limite come hardcore drummer per gli Scream e i Drain Bamage. In pochi sapevano della sua grande passione per il metal anni ’80 e, con il progetto Probot, Dave rende omaggio ai suoi cantanti preferiti, facendoli mugugnare e strillare su musica scritta da lui.
In teoria l’idea avrebbe tutte le carte in regola per interessare almeno i fan dei cantanti di cui stiamo parlando, anche perché Grohl è riuscito a collaborare con certi nomi altisonanti come Lemmy dei Motorhead, Cronos dei Venom e Max Cavalera degli attuali Soulfly ed ex Sepultura.
Però ecco il punto è che a parte la ovvia professionalità di tutti quelli che hanno preso parte al progetto, i pezzi musicali di Dave non brillano certo per originalità e neanche un King Diamond in ottima forma riesce a salvare la situazione. Sembra quasi che il cantato sia stato registrato postumo alla musica, come a dire ‘caro Lemmy, questa è la musica, inventati un testo, e cantaci sopra.’, e non si fa così.
Più che un omaggio al metal anni’80, sembra un cd perfetto per capire perché alla fine quel tipo di metal è morto e stramorto. I pezzi mancano di mordente, certi sono quasi inascoltabili, la produzione a volte seppellisce le voci sotto la musica e fa ancora più tristezza leggere il nome del buon Kim Thayil (l’ottimo chitarrista dei Soundgarden) in mezzo alla mischia.
Se non altro sarebbe stato più divertente, se non interessante, sentire Grohl alla batteria e voce e Thayil alla chitarra che si lanciavano in cover dei Sepultura e Mercyful Fate.
Se poi penso che il cd è stato protetto in modo così geniale (sono ironico, visto che è stata solamente spostata la traccia di inizializzazione) che si riesce a farlo partire una volta su cinque sui lettori cd, allora mi sale un abbruttimento colossale.

Voto: 5

Link correlati:Homepage Southern Lord