Pixel ‘Display’

(Raster Noton/Microsuoni 2004)

Nuova emissione per la tedesca Raster Noton, label nata nel 1999 dalla collaborazione tra gli sperimentatori tedeschi Olaf Bender, Frank Bretchneider e Carsten Nicolai e tuttora punto di riferimento per i maniaci del digital sound processing. E’ ora il turno del danese Jon Egeskov che, con il progetto Pixel, sfrutta al meglio il suo background jazzistico per costruire meccanismi ritmici in costante evoluzione in un gioco di click, sibili e frequenze subsoniche. Ciò che viene fuori è un sound minimale ma mai asettico, un suono generale che, pur concedendo poco ad effetti cosmetici che non siano strettamente indispensabili all’economia espressiva, risulta dinamico negli swing e catturante nelle misurate punteggiature melodiche e nell’alto tasso ipnotico dell’insieme. Display è un disco che vive della creatività metronomica del danese nel manipolare l’elettricità, un disco articolato e dinamico nell’alternarsi di scenari, di ritmi e di atmosfere, 5 episodi in totale che si distendono lungo 32 minuti, menzione speciale per le alchimie armoniche della traccia numero 4, praticamente la rivisitazione della precedente ‘Auslaufrille’. Un lavoro concentrato ed esaustivo che lascia ben sperare per il futuro di questa branca dell’elettronica di ricerca.

Voto: 8

Link correlati:Raster Noton