Cesare Malfatti ‘Una città esposta’

(AdesivaDiscografica 2015)

“Una città esposta” è il nuovo lavoro dell’ex La Crus, realizzato in collaborazione con ExpoinCittà, e che prende spunto dall’iniziativa “Milano A Place to BE”, che ha raccolto l’intero programma culturale milanese durante i sei mesi di Expo in un calendario tematico rappresentato da sei capolavori dell’arte cittadina abbinati a una parola chiave scelta da Alessandro Cremonesi (già membro dei La Crus insieme allo stesso Malfatti). Per ogni opera Malfatti si è avvalso della collaborazione di vari amici, oltre allo stesso Cremonesi, di Francesco Bianconi Kaballà Paolo Benvegnù e Luca Morino.
I brani in scaletta sono tredici e lo stile non cambia rispetto al disco precedente, “Una mia distrazione”, per cui si tratta di un pop elaborato e colto, con testi tanto chiari, quanto ricercati, strutturato su un sound spesso accogliente e morbido, con pochissimo spazio per il rock e con un’elettronica spesso invadente e che ammorbidisce eccessivamente i brani, anche quelli che hanno un potenziale aggressivo, ma che Malfatti castra.

Voto: 5

Link correlati:Cesare Malfatti Blogspot It