Panic Room ‘Equilibrium’

(Uk Division Records/Alkemist Fanatix 2009)

Eccoci qui ad ascoltare i parmensi Panic Room, già conosciuti con il moniker di Redrum; un sestetto formato nel 2002 e giuntoci alle nostre stanche orecchie.
La band scodella un rock moderno condito di “gniu” metal piuttosto in-your-face e stilisticamente inquadrato, frutto di grande studio e di diverse influenze musicali che i nostri non hanno alcuna intenzione di nascondere, a quanto pare. I pezzi sono decisamente ben suonati, perfino i sample stavolta non stonano più di tanto; esempio classico di quanto detto è sicuramente il primo singolo estratto dall’album, Star, un pezzo duro ma davvero orecchiabile con una perfetta commistione di Incubus (non a caso i Panic Room sono nati dalle ceneri di una cover band del gruppo di Brandon Boyd) e Linkin Park.
Gli altri pezzi anche riescono a non deludere, mantenendo fresca l’attenzione con cambi di tempo e soluzioni melodiche indubbiamente piacevoli (come in New State of Confusion, che parte melodica per poi esplodere in rabbia verso la fine), rivelandosi una proposta proprio appassionante.
‘Equilibrium’ non sarà certamente in grado di rivoluzionare il vostro mondo, ma sono undici pezzi ben fatti che meritano attenzione. Bravi.

Voto: 7

Link correlati:Alkemist Fanatix Europe Home Page