Paolo Nutini ‘Sunny Side Up’

(Atlantic 2009)

Davvero una sorpresa questo “Sunny Side Up”, secondo lavoro dell’italo-scozzese Paolo Nutini. Il suo album d’esordio “These Streets” del 2006, malgrado qualche momento gradevole, ci aveva lasciato nel complesso abbastanza delusi: canzoni scialbe, prive di nerbo e di fantasia, che denunciavano tutta la scarsa esperienza del nostro (i brani, infatti, furono scritti da Nutini prima che compimento del suo diciottesimo compleanno).
“Sunny Side Up”, invece, è un lavoro nettamente più riuscito, pieno di grazia e di equilibrio. La formula è sostanzialmente la stessa, una miscela di pop, soul e cantautorato: solo che qui in più ci sono una notevole dose di maturità e di fantasia.
10-10 è un bel pezzo ska (che si avvale dei featuring di gente del calibro di Rico Rodriguez degli Skatellites e degli Specials e di ?uestlove dei Roots), Coming Up Easy è una ballad soul, dominata dal caldo suono dell’hammond mentre Growing Up Beside You mostra invece il lato da intimista da songwriter del nostro (davvero bello il testo); Candy è il primo singolo estratto dall’album nonché uno dei pezzi migliori dell’LP, Tricks Of The Trade è folk scozzese (come del resto la malinconica Worried Man) mentre Pencil Full Of Lead è un rockabilly dall’arrangiamento jazz, No Other Way uno splendido lento e Simple Things un country orchestrale vecchia maniera.
Ben scritto, ben suonato ed ottimamente prodotto da Ethan Johns, “Sunny Side Up” è una delle sorprese della stagione. Da ascoltare.

Voto: 7

Link correlati:Paolo Nutini Home Page