Sharron Kraus ‘The Fox Wedding’

(Durtro 2008)

A sette anni dall’esordio con “Beautiful Twisted” (pubblicato dall’etichetta australiana Camera Obscura), e dopo la recente collaborazione con Gillian Chadwick al progetto Rusalnaia, ritorna Shannon Kraus in veste solista. La folksinger inglese, abbandonate le sperimentazioni di inizio carriera, sfodera un album di folk tradizionale, asciutto, austero, caratterizzato da atmosfere decisamente arcaiche.
“Medievale” è il l’aggettivo che viene in mente ascoltando le dodici tracce del disco, tra le quale spicca senza ombra di dubbio Green Man. Arrangiate prevalentemente per chitarra acustica, banjo, fisarmonica, viola, glockenspiel e upright bass, le composizioni rivelano un’ispirazione decisamente traditional: non è un caso che nell’LP sia presente anche Thrice Toss These Oaken Ashes, un pezzo composto da Thomas Campion (1567-1620).
Il risultato, nonostante l’indubbio fascino (dovuto anche ai testi intensi e poetici della Kraus), è tuttavia piuttosto monocorde, a tratti persino scontato. Di lavori come questi ce ne sono a bizzeffe, e da una cantautrice raffinata come la nostra era lecito aspettarsi qualcosina di più. Diciamo che stavolta è mancato il guizzo vincente. Sufficiente, comunque.

Voto: 6

Link correlati:Sharron Kraus Home Page