Plunkett ‘Folk Songs’

(Autoproduzione 2008)

“An English boy and an Italian girl”: così sentenzia la Home Page di Ian Plunkett e Lara Bartocci. In musica, come nella vita, semplicemente i Plunkett. Nominano il proprio secondo album, “Folk Songs”, ed è già un mostrare una preview di sè ben definita. L’ascolto dei brani di Ian e Lara conferma solo in parte la caratterizzazione “folk” se non per alcuni suoni caratteristici (uso dell’acustica come in Flies e giri d’armonica per l’Intro e l’Outro). Con un occhio sempre attento alla ricerca del ritornello perfetto, suonano stilisticamente puliti e cantano passaggi a due voci su linee melodiche sempre molto lineari. Nei brani in generale ma in Thought Police, New Day, Sweat in particolare, il testo ed il refrain assumono un’importanza centrale, ancorata al classico e, ben riuscito, schema strofa-ritornello-strofa. Sul finire più accessi e graffianti con una We’re the Ones al limite della “Rock Song”, al limite di gente come Wilco o Dandy Warhols.

Voto: 7

Link correlati:Plunkett Home Page

Autore: carbeman@virgilio.it