Il Teatro Degli Orrori/Zu ‘Split 10’’’

(La Tempesta 2008)

Prove pratiche di alchimia sonora: Il Teatro Degli Orrori chiede aiuto agli Zu e crea Nostalgia, lento blues che, complice la voce di Pierpaolo Capovilla, si dimena, lacera l’anima e ti entra nell’equilibrio timpanico, si dilata e si espande senza controllo su lidi di piacevole lassismo hard rock. Gli Zu ricambiano la chiamata e creano Fallo dove il sostrato sonico jazzcore dei nostri si amalgama perfettamente e incontrollabilmente, anche questa volta per fortuna, con il “recitar cantando beniano” di Capovilla e la chitarra di Favero. L’uscita in 10’’, in edizione limitata di 666 copie e la bella copertina di Scarfull fanno il resto. Due gocce soniche da prendere quando volete e potete prima di provare a vivere.

Voto: 8

Link correlati:La Tempesta Home Page