Peacebreaker ‘Infezione’

(Autoprodotto 2007)

Eccoci a recensire il nuovo demo del quartetto napoletano che suona hardcore melodico, il secondo dopo “Giorni” del 2005. Il promo sheet ci dice che la band cerca nuove sperimentazioni sonore, ma non so bene in che senso dovremmo interpretare quest’affermazione.
Personalmente mi sembra che la band proponga esattamente ciò che propone, senza alcun tipo di svisata o strane influenze esterne; al limite potremmo citare l’assolo di chitarra in Assuefazione, ma difficilmente possiamo qualificarlo come sperimentazione.
Nei cinque pezzi del demo si sente sicuramente tanta voglia di suonare un hardcore a metà tra old school e punk italiano anni ’90, e i testi sono ben al di sopra della media del genere (spesso con spunti piuttosto intelligenti come in Mode), ma al momento c’è ben poco di cui andar fuori di testa in “Infezione”.
Inoltre la produzione del demo li fa suonare alquanto spenti, mettendo le chitarre in primo piano e seppellendo la batteria fin troppo nel mix; invece spenti non sono, ma solo mancanti di vera cattiveria.
Non ho gradito molto la ‘zeppa’ nella voce del cantante, non che abbia niente in particolare contro tale difetto di pronuncia ma a lungo andare potrebbe risultare davvero fastidioso.
Una discreta prova di una giovane band punk hardcore, aspettiamo qualcosa di più.

Voto: 5

Link correlati:Peacebreaker Home Page