Percevalmusic ‘(dormir sommeil!)’

(Collectif Effervescence/5ive Roses 2007)

Alla seconda tappa del percorso solista di Tony Chauvin (chitarrista del duo Chevreuil) inizia la salita dura. Se l’ascolto segue di pari passo il ritmo del disco, allora l’andatura impressa da Tony, già distante anni luce dal noto e meglio conosciuto stile Chevreuil, fatica a farsi seguire. Bandita sul nascere ogni critica alla direzione musicale seguita dal progetto Percevalmusic, constatiamo che portare il Teatro fuori dai teatri ha scarso successo. L’album odierno, infatti, che segue a distanza di due anni “Vascolaire”, nasce in teatro a seguito dalla amicizia/collaborazione col coreografo danzatore Jean-Baptiste André. E solo quelle del teatro sembrano rimanere pareti amichevoli. Così le grandi aperture “sinfoniche” delle chitarre in “Oxo la terre (partie terre) Velasquez”. Si aspetta un recital o un monologo che non arriva mai. Il resto rimane giusto un mix di stili (un attimo vicini al rock strumentale, l’altro ad una musica da sperimentazione) e suoni (un attimo ritrovi chitarre acustiche, l’altro sorta di recordings vari). Da performance teatrale.

Voto: 8

Link correlati:Perceval Music

Autore: carbeman@virgilio.it