Takashi Wada ‘Araki’

(Hausmusik/Wide 2006)


11 esercizi di soft-lounge stilosa e arricchita di ammenicoli strumentali ed elettronici sono quelli che trovate in questo lavoro del giapponese Takashi Wada, autore alquanto carente di personalità artistica, evidentemente fascinato dal suono Morr.
Ci si perde, anche abbastanza volentieri, nelle dilatazioni e nelle morbidezze melodiche di questa musica da intrattenimento, che riesce anche a non essere ripetitiva nella sua conduzione tematica e ritmica. Forse qualche sdolcinatezza di troppo ma l’elemento penalizzante è l’eccessiva attenzione a non muoversi fuori dalle righe e la generale mancanza di consistenza che ne segue. Un piano bar mentale, buono come sottofondo per situazioni da salotto, ma alla cui chiusura è già dimenticato.

Voto: 5

Link correlati:Hausmusik