Misty Lane N. 20

 

 

 

 

 

 

 

 

Di Marco Paolucci

uccio12@hotmail.com

Dopo diciassette anni di onorato servizio alla corte del rock giunge al numero venti la rivista Misty Lane, diretta dalla infaticabile enciclopedia garage/beat vivente che risponde al nome di Massimo Del Pozzo, titolare anche dell’etichetta omonima, che ha sviscerato le sue idee e la sua filosofia musicale nella recente intervista per Kathodik. Come al solito e per fortuna la rivista, rigorosamente in inglese, comprende tantissimi articoli e approfondimenti sulla scena garage beat inglese sixties con tra gli altri, l’intervista a Chris White degli Zombies, con gli Mike Stuart Spann, approfondimenti sui gruppi minori come The Penny Peeps, un articolo sul rapporto Yarbirds/Led Zeppelin a cura di Will Shade che intervista e narra la storia di Jake Holmes, penna misconosciuta dell’hit zeppeliniano Dazed And Confused. E ancora un salto nella storia musicale degli Usa con approfondita intervista a Larry Tamblyn della grandissima formazione garage Standells; una monografia dedicata agli United States Of America formazione picaresca di rock psichedelico americano degli anni sessanta. E inoltre la storia con annessa intervista a Michael Erlewine, attuale redattore di Guitar Player e membro dei Prime Movers, band beat attiva nei sixities che annoverava nella formazione un imberbe James Osterberg, compito musicista in erba prima del cambio di pelle nell’iguana Iggy Pop. Uno sguardo anche nel resto del mondo con la riscoperta degli Os Canibais, beat band sixties di Rio De Janeiro, dei Nuraghi di Oristano, formazione beat italiana degli anni sessanta e decine di recensioni più un cd allegato, raccolta di musica garage/beat, vedi tra gli altri i Sick Rose anche questi presenti in Kathodik, concludono la rivista/tassello enciclopedico garage/beat. Consigliato senza tema di smentita.