With Love ‘Tuoni Fulmini Saette’

(Heroine 2004)

Continua il sodalizio tra la forlivese Heroine e i veneti With love che arrivano con questo “Tuoni Fulmini Saette” alla terza prova su lunga durata. In effetti si tratta dell’assemblaggio di 3 split 12”: “Tuoni” (con gli Exelar su Plenge), “Fulmini” (con HK su Maldoror) e “Saette” (con Climatizado su Chierra e sull’affine Luna Registrasuoni). Terzo album dunque e dai tempi del primo salta alle orecchie l’evoluzione stilistica e sonica del gruppo. L’album alterna pezzi di schizofrenia noise-core (a cui ormai i WL ci hanno abituato) ad altri prettamente strumentali. Nel caso dei primi si parte dai JR Ewing per andare decisamente oltre, lasciandosi contaminare dalla “giocosità” e l’ “irriverenza” propria di gruppi come Fishwife (chi se li ricorda?) o altri di casa Skin graft. Geniale e gustosissima Self-portrait as a chicken con la chitarra che rifà il verso del pollo, dal finale ultra-caotico: un tripudio di violenza incontrollabile. La traccia che “incute più timore” è però Dear Mr. Ceiling che non sfigurerebbe nel prossimo album dei Converge. Per quanto riguarda gli strumentali (specie il trittico finale: A Day, Second Day, Three Days Under The Ground) l’efficacia è la medesima ma aspettatevi ovviamente atmosfere più introspettive, darkeggianti, “rumoristiche” che fanno pensare a quelle create da gruppi come Black Dice, Noxagt e Lightning Bolt. Catalogare e descrivere un gruppo del genere è impresa non facile, più semplice dare un giudizio estetico sul libretto del cd: stupendo (del resto, con Nico Vascellari, era da aspettarselo). Per concludere: una tra le realtà musicali più particolari ed interessanti del paese.
Per la cronaca: la traccia fantasma è la stessa dell’ultimo Iceage Generation 7” (senza dubbio una delle loro canzoni migliori).

Voto: 9

Link correlati:www.heroine.org