The Solo Men Only ‘Hot Shit!’

(Autoproduzione 2004)

The Solo Men Only: no, non è il nome di un nuovo gay club, trattasi di 4 ragazzotti olandesi a cui piace suonare onesto indie-rock. Apprezzati live di recente in occasione di un fugace tour italico insieme agli At No Bikini Beach, i Solo Men rappresentano, con quest’ultimi e i Feverdream, ciò che di meglio la scena indipendente del paese dei tulipani offra oggigiorno. “Hot Shit!” si compone di 15 brani per una piacevole ora di musica suonata davvero con intensità d’animo. I riferimenti sono ingombranti: At The Drive-In (quelli più “bucolici”) e sopratttutto i Fugazi (persino le stesse sfumature vocali di Picciotto) ma che dire, quest’album incanta lentamente, ascolto dopo ascolto ed ignorarlo sarebbe un peccato. Ok, i TSMO effettivamente non inventano niente ma quello che fanno lo fanno molto bene. Lasciatevi cullare da Amuse, fatevi stringere il cuore da Into the city, pogate al ritmo di Strokes To Nowhere o di 1537, dondolate il corpo e la mente con Doesn’t end, commuovetevi alle note di 10 times (brano migliore?) insomma godete, godete, godete di questo album. Per dire, questi riescono a farmi digerire anche il quarto d’ora di “pseudo-fusion” dell’omonima Hot Shit! (anche se l’eccessiva dilatazione dei brani è l’unica pecca di questo lavoro). Da apprezzare molto direi il fatto che il cd sia disponibile per il download gratuito al loro sito (link sotto). Supportateli.

Voto: 9

Link correlati:sito band