Variety Lab ‘Providence’

(Wagram Recordings 2003

‘Providence’ è il titolo dell’album in questione. E’ un modo molto discreto
per presentarsi al grande pubblico e la formazione non poteva essere che francese,
visto e considerato che è proprio dalla Francia che negli ultimi anni arrivano in Europa
sonorità e miscele musicali di ogni tipo.
Fonda Variety Lab il produttore Thierry Bellia, brillante musicista sia da studio che da live; lo segue Jerome Didelot al basso, Alexandre Longo alle tastiere e Jacques Tellitocci alle percussioni e vibrafono.
Il gruppo si dimostra all’altezza della scena attuale e presenta un disco ottimo per gli amanti dei
dancefloor. Ci sono infatti 12 tracce di cui la maggior parte di impronta house e confini, ne è l’esempio Son Of The Sun suonata in ogni club, o Looking For Dave Greenfield’s in stile nu-jazz. La chicca è London In The Rain, traccia lounge di gran spessore, che è stata infatti selezionata da ‘Hotel Costes 4’, una delle compilation più famose dell’ultima estate. Di questa traccia troverete nel cd anche la versione video. Gli esperimenti fatti da Thierry Bellia lo hanno portato anche a produrre pezzi come Antoine, dove si può apprezzare un sound di buona elettronica, o Les Trois Salopards da ascoltare comodamente in casa con luci soffuse…
Le qualità comunque ci sono, anche se la linea seguita da Variety Lab è quella della pop music per gli appassionati del genere. Decidete voi cosa essere.

Voto: 7

Link correlati:Variety Lab

Autore: stevox@libero.it