Uscite Video Maggio

Turpiloquio, sessismo, misantropia… dio abbia in gloria queste virtu’… e la salute… sua, se riesce a mantenerla dopo aver letto questa lista delle ultime novità in video. Novita di maggio 2002 [ * = disponibile anche in DVD]

mercoledì 7
*I MARCIAPIEDI DI NEW YORK Abbattuti i grattacieli, rimangono i marciapiedi, ossia quelli dove batte Heather Graham, la mignottona (bona) di Austin Power che aspetta il suo cliente Edward Burns (chi?). Uscito anche al cinema. Chi l’ha visto?
*IL MUTANTE Parla del liquido Viper (vero!) che, giunto nel Texas (vero!) dal Pianeta Celogrosso (falso!) semina terrore in Theresa Russell (la whore puttana, remember?) e in chi osa noleggiarlo. Fortunatamente inedito, ma chi osa acquistare addirittura il dvd?
*SUPERFIRE Mi chiama così la mia donna, quando mi vede nudo ed eccitato. Evitate accuratamente sta stronzata inedita.
*OSMOSIS JONES Non è un cartoon e non è un inedito come scritto cu Ciak. E’ na stronzata con Bill Murray, e questo Ciak non l’ha scritto.
*IL RE E’ VIVO E sti cazzi. Che è? Urgono notizie.
ANGEL EYES Jennifer Lopez! Mei coioni. E fa pure l’agente segreta Sharon Pogue. Arimeicoioni. Evitate accuratamente: al cinema non l’ha visto nessuno.

martedì 8
*PRIGIONE DI VETRO Uscito al cinema per una settimana il mese scorso. Parla di una deficiente (bona) che rimane imprigionata in una casa fatta di vetri. Ma porco…o, tira na sedia su una finestra e vattenaffanculo! Evitate, gente, evitate.
PALLOTTOLE D’AMORE Peggio del film di Raidue del Sabato. Con Sarah Jessica Parker. Inedito.
*L’UOMO CHE NON C’ERA A detta di molti, un grandioso noir. Thornton c’ha rotto un po’ er cazzo, ma è da non perdere. Solo Berlusconi e la sua Medusa poteva distribuirlo nelle sale a dicembre, tra harripotterate, atlantidi e spilbergate.
*SOUTH KENSINGTON di Carlo Vanzina. Con Rupert Everett e Enrico Brignano. Serve altro?
STIRPE DI SANGUE Mai sentito.
*IL FAVOLOSO MONDO D’AMELIE Complimenti alla Fox (distributrice in vhs) e alla Bim (distributrice al cinema) per non aver aspettato lo sfruttamento estivo di uno dei film più belli dell’anno. Da vedere.

giovedì 9
*THE CONTENDER Non è il Contender Serie 7 che vale qualcosa, ma una civucciata (della CVC, lasciatela sempre perde a parte Traffic) inedita con Jeff Bridges e spacciata per capolavoro.
*TI VOGLIO BENE EUGENIO Io no, anzi me stai pure sur cazzo. Giannini che fa er mongoloide. Mica c’era bisogno che ce faceva er film, lo sapevamo. Commovente, ma du palle.
*KRIMINAL Grande riedizione, anche se è della CVC e qualche “sola” sotto c’è. Di Umberto Lenzi, l’inventore del Monnezza, con Glenn Saxon. Il film compie 36 anni quest’anno.
*IL MARCHIO DI KRIMINAL Sequel inferiore sempre con Glenn Saxon girato nel ’67 e rieditato sempre dalla temibile CVC. Stavolta diretto da Fernando Cerchio (bah…) e da Nando Cicero (grande direttore di cult quali W la foca e Ultimo tango a Zagarol)
IL NOSTRO MATRIMONIO E’ IN CRISI di e con Antonio Albanese. Basta co ste stronzate intesi?
SOTTOVENTO Claudio Amendola che fa er barcarolo. Ma nun va controcorente, come canterebbe Lando Fiorini, ma al contrario, va sottovento. Ma se se n’annasse affanculo (come si fa a divorziare da Francesca Neri?) non farebbe meio? Della Nexo (povera, che fine!) uscito per 5 minuti dal furgone del magazzino e rimesso subito sugli scaffali.
SOLE NEGLI OCCHI Valerio Mastandrea che uccide il padre. Nella vita reale, sarebbe stato meglio il contrario. Da evitare. Due palle.
ALLA RIVOLUZIONE SULLA 2 CAVALLI Simpatica commediola italo-portoghese. Con Adriano Giannini che non è parente del mongoloide. Non necessariamente da vedere.

mercoledì 15
*I BANCHIERI DI DIO Polpettone sul caso Calvi, che poteva uscire benissimo su Canale 5 invece che far sperperare i finanziamenti pubblici. Attenzione, c’è Rutger Hauer.
TRE TOPOLINI CIECHI Non dico niente.
AENIGMA Quello di Fulci? Se è quello è un capolavoro. Speriamo lo sia.
POOTIE TANG – Chi è? Un nuovo giocatore coreano del Perugia? Stra-stra-inedito!

martedì 21
*THE BELIEVER Storia di un naziskin ebreo studioso di testi sacri. Da vedere. Al cinema, quei pochi che l’hanno visto, ne hanno parlato bene.
*RITORNO DALLE ACQUE MALEDETTE Ancora cazzate inedite sul Triangolo delle Bermude. Ma perché non pensate al Triangolo delle vostre sorelle invece di propinarci stronzate?
JET BOY Guerra alla droga. Ma perché? Inedito. Non potrebbe essere altrimenti.
COMPAGNIE PERICOLOSE C’è il figazzo Vin Diesel (Pitch black, Fast and furious…) e i semprepresenti John Malkovich e Dennis Hopper. Sempre la stessa cosa, già vista.
L’ULTIMA LEZIONE Il mistero del professor Caffè scomparso e mai più ritrovato. Per me, l’hanno rapito gli alieni e se lo sono fatto allo scottadito. O se lo sono fatto e basta. Per chi ama i gialli italiani. Chi?
*NOWHERE TO HIDE Film acido-taevondò-nipponico furia senza senso. Inedito o quasi.
*VOLESSE IL CIELO Salemme. Ancora Salemme. Fallito Cecchi Gori non dovremmo più trovarcelo tra i coglioni. Spero. Ma chi lo raccomanda questo? Scaiola? Dio Napoletano.

giovedì 22
TESTIMONE NUDO Con Daniel Baldwin, fratello di William, fratello di Stephen e tutt’e figli della stessa troia. Pesante? Ma che ce frega. Inedito che dura 1 ora e 16. Format televisivo spacciato per cinematografico?
*IL MANDOLINO DEL CAPITANO CORELLI Oppure Il mandarino del generale Rutelli, o Il pistolino del capitano Condorelli o come volete voi. Nicolas Caigge (americano) che fa l’italiano e Penelope Cruz (spagnola) che fa la greca vorrebbero scaraventarsi, per incominciare, le lingue nelle rispettive bocche, ma tutto ciò è impedito dall’eccidio di Cefalonia, che non è la malattia di Giannini. Se l’avesse girato Ugo Liberatore con Kim Rossi Stuart e Stefania Rocca lo sarei andato a vedere al cinema. Così non lo vedrei nemmeno dietro al televisore.
*BANDITS E’ na cazzata, si lo ammetto. Ma Barry Levinson che dirige Brus Uillis, Billy Thornton (ancora lui) e Cate Blanchett non me lo perdo!
LE BICICLETTE DI PECHINO Cazzo cianno de diverso? Vanno a nebbia? L’interprete principale si chiama Cui Lin. Mavattappianderculo.
MALE FEMMENE Giovanna Mezzogiorno fa l’attrice e viene messa in carcere per un reato non commesso. Lei è brava e bona, un po’ inflazionata, chi lo sa…
*BEHIND ENEMY LINES Filmaccio di guerra americano ambientato in Bosnia. Chiaramente americani buoni e slavi cattivi. Ma andate affanculo.
*LA RIVINCITA DELLE BIONDE Uscito un mese fa al cinema. Lasciate la medaglietta sotto alla custodia.
*THE BANK Non ne so niente. E’ uscito al cinema, hanno tappezzato Roma di orribili manifesti e non l’ha visto nessuno.
SPOSAMI KATE Ma fatte na sega! Con Andie McDowell. Na vorta, Andi, na vorta….
GOCCE D’ACQUA SU PIETRE ROVENTI Si sciolgono. Evaporano. Uscito anche al cinema. Un premio a chi lo noleggia.

altre cazzate:

*A MIA SORELLA Da non perdere, cazzo! Catherine Breillat! Come chi è? La regista de L’adolescente, Romance, Vergine Taglia 36… La pornografa d’autore d’oltralpe. Se lo trovate, vedetevelo. E mani sul telecomando!
*APOCALYPSE NOW REDUX Già si sopportava poco l’originale, figurateve con mezzora in più.
GIORNI Parla di aids. Giorni? Pochi. Uscito al cinema, checché se ne dica.
IMMORTAL 4 Oh, c’è Lorenzo Lamas. Ancora fa i film? Inedito.
IRIS Non quello con Kate Winslet, ma un drammone su una bambina di Ustica che porta i fiori alla mamma morta. Oh, che bel sentimento, che commozione. Ma vaffanculo, troia, mettiteli nel culo i fiori!
*IL PATTO DEI LUPI Al femminile: La patta per la lupa. La leggenda della Bestia di Gevaudan con Vincent Cassel e sua moglie Monica Bellucci. Gliela farebbe vede io la bestia alla Bellucci, ma c’è anche chi è riuscito a dire che è un bel film. Attenzione alla durata: due ore e ventidue! Dormono pure i lupi.
TREMORS 3 Ah, annamo bene, la saga continua. Ma non c’è Kevin Bacon col cappello. Inedito.
YI YI Ma come cazzo se fa a intitolà un film Yi Yi. Con chi è? Ancora con Giannini? Stavolta il protagonista si chiama Niazhen Wu. Direttamente da Taiwan, uscito anche al cinema grazie al nostro Istituto Luce.
EL TOPO Finalmente in videocassetta la mazzata di Jodorowsky. Meio che scrive e che disegna. Quasi insopportabile per i suoi 120 minuti di niente alternativo. Da vedere, almeno una volta, nella vita, non prima de La montagna sacra. Attenzione, non è della CVC, ma sulla cassetta non c’è scritto: è in versione originale sottotitolata in italiano.
I FIGLI DELLA VIOLENZA Riedizione di un vecchio film di Bunuel. Da vedere, per chi lo trova.
VIRIDIANA Stessa cosa del precedente.

TOP DEL MESE

SWEET MOVIE. In vendita a € 11,99, distribuito dalla Medusa. Conoscete Makavejev, Carol Laure e Pierre Clémenti? Se ne conoscete almeno uno, compratevelo! Scandalo all’epoca (1974), ma pure oggi fa un certo effetto. Tra John Waters e Lina Wertmuller. Pensa un po’… Finalmente in vhs, 20 carte spese bene!

G.N. Milian