Valerian Swing ‘A U R O R A’

(To Lose La Track records 2014)

Ritornano dopo tre anni i Valerian Swing col loro nuovo frizzante dischetto ‘A U R O R A’ (ma secondo voi è un caso che si chiami esattamente come il nuovo di Ben Frost…?), prodotto sempre da Matt Bayles. Loro ci danno giù di potenza e noi ritroviamo quel post/math rock che tanto ci era mancato.
Dopo i passi falsi del passato, i Valerian Swing sembrano proprio aver trovato una loro strada percorribile senza grossi scossoni, evitando i minutaggi eccessivi e le sperimentazioni brodose, concentrandosi più su pezzi di rock cavalcante e arricchito da riff quasi psichedelici come in In Vacuum.
Pur rimanendo un gruppo strumentale, non mancano comunque dei pezzi cantati, rigorosamente guest in ogni caso, ad arricchire le loro composizioni, come nella trascinante Scilla, la cui metà oscura, Cariddi ovviamente, avanza con un fare minaccioso con ritmi più contenuti e andamenti progressive.
‘A U R O R A’ ci propone quello che più preferisco, del buon post/math trascinante ed emozionante con tanto di percussioni a rotta di collo, in maniera non dissimile dalla lezione degli australiani sleepmakeswaves. Da quel che leggo in giro, mi sa che è il caso di non perderseli dal vivo…

Voto: 7

Link correlati:To Lose La Track Records Home Page

Autore: antisuperstar@hotmail.com