The pop group ‘We are time’

(Freaks r us 2014)

I The Pop Group. Ci voleva proprio questa ristampa di ‘We are time’, perché mi rinfresca la memoria su quanto sia bella l’accoppiata funk e punk, proprio quel post punk inglese che, folgorato da band come Sex Pistols, ha dato l’energia necessaria per sopravvivere e creare nuove band. Qui lo spirito è lo stesso dei Sex Pistols: scatenare l’inferno sul palco. Ma c’è anche quello dei Clash di unire, in modo meno raffinato, punk, funk e ska. C’è tutta l’immediatezza giovanile di una band divisa tra Rimbaud e gli Stooges, chitarra essenziale e dal suono quasi fastidioso, grande presenza della batteria e canto sgraziato. Oltre a ‘We are time’ in uscita nei negozi, troviamo anche una compilation di singoli, ‘Cabinet of curiosities’, che raccoglie anche session live e brani mai pubblicati. Anche questa chiaramente da non perdere.

“Eravamo tutti dei Rimbaud adolescenti, votati a trasformare il palco in un inferno” 
(Gareth Sager)

Voto: 10

Link correlati:The Pop Group Official Site