Duo Wade-Cortes Live

@ Festival della Fisarmonica, Castelfidardo (AN) Sabato 24/09/2011

 


 


 


 


 


Di Filippo Focosi


filippofocosi@libero.it


 

Una delle serate conclusive del sempre interessante Festival della Fisarmonica di Castelfidardo, quest’anno svoltosi nell’ultima settimana di Settembre, ha visto per protagonista il duo formato da Marianne Wade al violino e Miranda Cortes alla fisarmonica. Le due musiciste, perfettamente affiatate e capaci di impasti sonori già di per sé fonti di diletto, si sono misurate con un repertorio assai variegato, che spaziava da musiche popolari di varia estrazione (danze rumene, klezmer, milonghe e ballate celtiche) a composizioni di autori classici e contemporanei. Il duo si è mostrato a suo agio in ambo le situazioni, valorizzando tanto la genuinità folk delle prime quanto la raffinatezza formale delle seconde. Di particolare rilievo, a mio avviso, sono state l’esecuzione dell’intenso e spirituale Nigun di Ernest Bloch, la strabiliante performance di Miranda Cortes alle prese con la Gymnopedie n°1 di Satie, che diviene occasione per una fantasiosa esplorazione musicale della Francia del primo Novecento, e la conclusiva Suite di brani popolari irlandesi, dove stavolta è il violino di Marianne Wade, ora struggente e appassionato, ora felicemente danzante, ad essere in primo piano. Nel complesso, un concerto davvero stupendo, visceralmente emozionante e intellettualmente stimolante: un duo da seguire con attenzione, e di cui si possono reperire informazioni di ogni genere sul sito www.mirandacortes.it