Sleepingdog ‘Polar Life’

(Zeal Records/Goodfellas Distribuzioni 2009)

Gli Sleepingdog sono un progetto musicale di Chantal Acda, un’abile cantautrice che, assieme all’aiuto di Adam Wiltzie (Stars of the Lid e Dead Texan), è arrivata al secondo disco, dopo il debutto con Naked in a clean bed.
Fin dalla copertina, ‘Polar Life’ rende chiari i suoi intenti: un album dedicato alle terre polari, alle atmosfere ghiacciate ma non glaciali, dal suono pulito, terso, etereo.
Così infatti nelle dieci tracce Chantal si circonda di pochi ed essenziali strumenti: qualche tocco di pianoforte, una chitarra acustica, occasionalmente degli archi e davvero poco altro. E, conseguentemente, quel che risalta di più è il cuore di ogni canzone, un calore sprigionato da atmosfere apparentemente non ospitali che circonda l’ascoltatore e lo costringe a rimanere incollato.
Momenti come The Sun Sinks in the Sea (dedicato proprio all’Islanda) e Ardennes, uniscono due opposti tra una sperimentazione new folk desolante nella prima e una tradizione più cantautorale nella seconda con una facilità impressionante, lasciando allo stesso tempo soddisfatti e ispirati. Chiude l’album una cover di If Only dei Sophia, che Chantal plasma e trasforma sapientemente in una canzone cucita appositamente per lei, confermando, se mai ce ne fosse stato bisogno, ancora una volta il suo status di promessa mantenuta.
Un album delicato, secco, essenziale, dolce, ma mai eccessivamente zuccheroso. Da ascoltare ad occhi chiusi.

Voto: 10

Link correlati:Sleeping Dog My Space Page