The Vintage ‘The Vintage’

(Incipit Recordings/Alkemist Fanatix Europe 2009)

Nuovo album per i padovani The Vintage, band di hard rock/rock alternativo che ci propone dieci nuovi pezzi originali per la Incipit.
Nei trentasei minuti del disco non troveremo granchè di particolarmente originale, però per una volta ciò non è un gran deterrente dall’ascoltare, visto che viene ampiamente compensata da un songwriting fluido e una produzione sempre all’altezza della situazione.
Peccato che il gruppo si giochi i pezzi migliori praticamente subito, soprattutto il duo Hot Lover e Stop Hurryin’ Me suonano davvero molto bene, la prima col suo riff aggressivo, la seconda col suo avanzamento blueseggiante e gli inserimenti di tastiera cattura indubbiamente l’attenzione.
Nella metà successiva del disco troviamo invece le meno riuscite Me’n’my Whiskey, che presenta un tentativo non molto riuscito di ritornello fiftyes, e Easily che scimmiotta senza gran successo le ritmiche e i vocalizzi di Wolfmother e Datsuns.
Tutto sommato, la proposta del gruppo padovano risulta comunque interessante e abbastanza variegata da tener vivo l’interesse. Non dilungandosi troppo e affidandosi a una produzione davvero eccellente, i The Vintage sono una buon promessa.

Voto: 7

Link correlati:The Vintage My Space Page