Be Invisible Now! ‘Neutrino’

(Boring Machine 2007)

Fossero ancora i primi anni ‘70, questo Ep rappresenterebbe la chicca sperimentale perfetta. Il loro sound è figlio di quegli anni, emblema del post-umano. La loro voglia di sperimentare è paranoica, una colonna sonora di un fine rave andato storto. Sono strepitosi. Il loro punto di forza è “non avere punti di forza”. Il calore del suono è sincero, poiché utilizzano solo macchine analogiche. La traccia n° 4, Super-K-82-83, è la mia preferita; all’interno del brano si sente una specie di squillo di citofono, il quale mi ha mandato più volte a rispondere alla porta. Una burla sperimentale. Infine, il lavoro in questione è basato realmente su uno studio scientifico sui neutrini, appunto. Li nomino ufficialmente “scienziati musicali”.

Voto: 8

Link correlati:Boring Machines

Autore: theprea@gmail.com