Scarecrown ‘‘Til The Last Breath’

(Autoproduzione/Alkemist Fanatix Europe 2006)

Scarecrown è il progetto di Andrea “The Ogre”, chitarrista con alle spalle un esperienza ormai decennale con gruppi folk-metal, thrash e così via (ha suonato negli Swarovsky Trio, nei Flyfromcage e nei Palcoda) e della vocalist Antonella, cantante dalla formazione jazz, blues e classica. Il nucleo della band s’è formato nell’ormai lontano dicembre 2003; a completare la line up pordenonese, il bassista Simone “Mind” ed una seconda chitarra, Blackie.
Le cinque tracce di questo “‘Til The Last Breath”, esordio autoprodotto, sono un concentrato di Lacuna Coil e Korn: la melodia è il filo conduttore di Pathos X, The Valley Of Unrest, Whitch’s Heart Fable, Suddenly e Playin’ With A Swindler, contese tra momenti interlocutori e sfuriate (si fa per dire) brutali. Il cantato di Antonella è piuttosto incolore, per quanto tecnicamente calibrato (sarà per questo che in alcune tracce gli viene affiancato il ruggito di Andrea?), l’esecuzione strumentale standard. Risultato: un disco di nu-metal che scorre via senza lasciare tracce e senza sorprese. La sensazione è che di dischi così se ne producano cento al giorno.
Consigliato solo agli amanti di Lacuna Coil ed Evanescence. I duri e puri del metallo e gli amanti delle contaminazioni in musica possono tranquillamente starne alla larga.

Voto: 4

Link correlati:Scarecrown Home Page