This Et Al ‘Baby Machine’

(Autoprodotto 2006)

I This Et Al, nuova band dei dintorni di Leeds, lanciano sul mercato in limited edition (500 copie stampate in tutto) questo primo lavoro -“Baby Machine”- dopo che si erano presentati nel 2005 con uno split in compartecipazione con gli allori semi-sconosciuti ¡Forward Russia!. Se avete presenti questi ultimi e conoscete i consensi ottenuti dal loro “Give me a wall”, dei This Et Al e del loro “Baby Machine” avrete più che idea e poco altro da scoprire.
I This Et Al rimpolpano il carrozzone delle giovanissime post punk band inglesi: sparano singoli a raffica, irruenti e dirompenti come le varie Catscan, Wanders e He Shoots Presidents. Tutto come da copione, o meglio, come da entusiastica recensione del NME.
A chi interessa: ecco il vero limite, oltre a quello di suonare undici volte uguali a se stessi.

Voto: 6

Link correlati:www.thisetal.com

Autore: carbeman@virgilio.it