Professor Toomuch ‘Trials & Errors’

(Autoproduzione 2005)

Professor Toomuch è un misterioso musicista palermitano che, si legge nel booklet del CD, cerca di coniugare “sensibilità analogiche con azioni digitali” componendo, con l’aiuto del computer, brevi quadretti elettroacustici prevalentemente strumentali. Questo “Trials & Errors” si compone di cinque tracce (uscite sotto una licenza Creative Commons) che rivelano l’eclettismo del musicista siciliano, capace di spaziare dal passo jazzato di The Night Inside (ispirata ai film di Lynch e alle colonne sonore di Badalamenti) alla tecno da rave-party di The Night Outside.
Nel mezzo, trovano posto l’invettiva antimilitarista di r.i.p. (12_11_2003), dedicata alla strage di Nassirya e il manifesto fanta-politico di Tecnho Boy, in cui l’atmosfera oscura della musica si sposa con un testo che rievoca tanto il filosofeggiare di Battiato quanto certe angosce esistenziali di Ferretti. A ulteriore riprova dell’eclettismo del nostro basta citare In Marcia Verso l’Orizzonte, in cui, su un beat elettronico, vanno a braccetto un sinth anni ’80 ed un organetto di stampo sixties.
Un disco intelligente ed intrigante, insomma, che deve il suo fascino alla mescolanza di spunti diversi e all’appeal da colonna sonora di B-movie. Aspettiamo con ansia la prossima uscita.

Voto: 7

Link correlati:Professor Toomuch Home Page