25 febbraio: Karate live al TPO di bologna

Apertura MAJIRELLE e RED WORMS’FARM25 febbraio :KARATE LIVE AL TPO DI BOLOGNA

Al TPO di Bologna  venerdì 25 febbario 2005 in concerto il gruppo di Boston. In
Apertura MAJIRELLE e RED WORMS’FARM, che presenteranno il nuovissimo cd AMAZING!

A seguire Carozzi in dub, bar trasparenze.


apertura ore 21,30,
info tel. 3409275319.


TPO Bologna
viale Lenin, 3
uscita tang. san donato
autobus n.27-19 – autobus notturno n.62



—————————————–

Karate : tre musicisti, ciascuno con una sua prospettiva unica, frutto di
esperienze e influenze diverse. Tre approcci differenti al rock e alle sue
radici che in questa band americana, formatasi nel 1993 a Boston, diventano un
amalgama perfetto, un delicato equilibrio post rock fortemente influenzato da
elementi jazz.

La band nasce nel 1993 su iniziativa di Geoff Farina, voce e chitarra del
gruppo. Farina è uno dei maggiori songwriter contemporanei: dotato di una voce
incredibile, sempre in bilico tra dissonanza e commozione, riesce a creare
atmosfere di grande intensità, tra il poetico e il surreale. Lo affiancano
Gavin McCarthy alla batteria e Jeff Goddard al basso. Nella musica dei Karate
risuona un sapore di antica musica americana. E se chiedete a loro,
risponderanno che si tratta semplicemente di “soul “, musica per l’anima. Le
coordinate del loro suono si potrebbero sintetizzare tra l’articolazione dei
June Of ‘44, le atmosfere dei Codeine e le pulsioni dei Fugazi. Negli oltre
dieci anni di attività, i Karate hanno raffinato notevolmente il loro suono,
legando morbido songwriting e ritmi soul e jazz, pur tornando, in alcuni
episodi, ai suoni degli esordi. È il caso di “Pockets”, l’ultimo album,
prosecuzione ideale di questa evoluzione: le canzoni si fanno più concise e
veloci, alcune sembrano uscire da un vecchio
singolo del gruppo, altre si avvolgono su dense trame di chitarra. Non mancano
comunque momenti più contemplativi, come nel caso di “Water”, che comincia con
una progressione blues per poi svilupparsi attorno alle sonorità care al Geoff
Farina del progetto Secret Stars. Se Pockets rappresenta un punto
di svolta nella carriera dei Karate è soprattutto per i testi, che per la prima
volta vedono la situazione politica entrare in storie altrimenti del tutto
personali. Un loro concerto è qualche cosa che sfiora il mistico contenuto
nell’arte marziale di cui portano il nome; un’esperienza di fusione con le vere
emozioni che creano la musica, il tutto senza costrizioni di genere o
stilistiche di sorta.


Siti per saperne di più sui Karate:
www.southern.com/band
www.geofffarina.com
www.gavinmccarthy.com


more info : promad@sdsm.it

————————–
——–PRoMad————
—-Promozione Eventi—–