Ferrara News:

Festival  Ferrara Sotto Le Stelle. Cliccate E Leggetevi Il Programma…

FERRARA SOTTO LE STELLE 2004


La nona edizione di “Ferrara sotto le Stelle”, presentata nella splendida cornice di Piazza Castello, nel cuore della città, è come sempre ricca di appuntamenti importanti, che spaziano all’interno di tutta la musica contemporanea, senza alcuna restrizione di genere. In questi anni il Festival, con il sostegno del Comune di Ferrara e la collaborazione di Arci Nuova Associazione, si è imposto all’attenzione generale per avere saputo coniugare nomi di riconosciuto prestigio e giovani autori di talento, intrattenimento di livello e piacevoli scoperte, grande spettacolo e ricerca, per uno spaccato musicale estremamente vario, ma sempre di altissima qualità.


IL CALENDARIO


Lunedì 5 luglio, ore 21.30 
CAPAREZZA + APRES LA CLASSE
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO 8 €


Martedì 6 luglio, ore 20.00
AIR + ROKIA TRAORE’
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO 20 €


Mercoledì 7 luglio, ore 20.00
BELLE AND SEBASTIAN + THE RAPTURE              
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO 22 €
              
Domenica 11 luglio, ore 21.30                                                                                         
DAVID BYRNE featuring The Tosca Strings        
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 20 €


Lunedì 12 luglio, ore 21.30
OI VA VOI              
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO GRATUITO


Mercoledì 14 luglio, ore 21.30 
PHILIP GLASS e Orchestra Città di Ferrara
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 15 €


Giovedì 15 luglio, ore 21.30
TORTOISE          
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 15 €              


Lunedì 19 luglio, ore 21.30
LAMBCHOP
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO GRATUITO


Mercoledì 21 luglio, ore 21.30
VINICIO CAPOSSELA e MARIO BRUNELLO con Orchestra d’Archi Italiana
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 20 €


 



Lunedì 5 luglio, ore 21.30 
CAPAREZZA + APRES LA CLASSE
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO 8 €
Lo stravagante rapper pugliese, rivelazione italiana dell’anno, assembla e manipola materiali sonori diversi, macinando invenzioni linguistiche ironiche e spiazzanti. Col suo stile vocale istrionico e inconfondibile sposa sfrontatezza anarchica e denuncia sociale, al di fuori di ogni correttezza politica. In apertura la trascinante patchanka dei salentini Après La Classe. L’intero incasso della serata verrà devoluto ad Emergency.


Martedì 6 luglio, ore 20.00
AIR + ROKIA TRAORE’
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO 20 €
Il celebrato duo francese possiede la formula magica per comporre perfette pop songs elettroniche, giocate su climi notturni e sensuali e su melodie dilatate e sfuggenti. Atmosfere da lounge party spaziali intrise di moog e sintetizzatori anni Settanta, suggestioni da soundtrack, accorati omaggi alla psichedelia floydiana, suoni levigati e curatissimi sono il marchio di fabbrica di uno tra i progetti più brillanti e originali degli ultimi anni. In apertura, le contaminazioni “world” della giovane diva del Mali. Nella sua voce intensa coesistono una straordinaria tecnica e insieme una raffinata delicatezza; le sue armonie cristalline convivono con complesse tessiture poliritmiche. Autrice versatile e ispirata, privilegia da sempre i temi di forte impatto sociale: la condizione dell’infanzia, l’emancipazione della donna, le sofferenze di un popolo.


Mercoledì 7 luglio, ore 20.00
BELLE AND SEBASTIAN + THE RAPTURE              
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO 22 €
               Considerati i legittimi eredi degli Smiths per la spiccata vena melodica, la capacità di far leva sul carico emozionale del pubblico e i testi mai banali, BELLE AND SEBASTIAN hanno all’attivo sei album che hanno sancito il loro profilo di geniali innovatori del pop britannico. Più vicini ad un ensamble acustico che ad una rock band, si sono caratterizzati per un pop da camera rice rcato e prezioso, fatto di intrecci di voci, festosi crescendo di archi e di fiati, reminiscenze northern soul oltre che per uno straordinario gusto per arrangiamenti complessi e ricercati. A fare da contraltare al romanticismo “retro” del gruppo di Stuart Murdoch, le incendiarie sonorità funk-punk dei RAPTURE, nuova sensazione della fertile scena newyorkese: chitarre taglienti e distorte, cantato nervoso, una perfetta sintesi tra urgenza rock e dancefloor.


Domenica 11 luglio, ore 21.30                                                                                         
DAVID BYRNE featuring The Tosca Strings        
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 20 €
Leader storico di quei Talking Heads che rappresentarono la punta di diamante della new wave, l’artista newyorkese si è divertito, in quasi trent’anni, a scandagliare i ritmi delle altre culture del mondo, a sperimentare le estreme possibilità dell’elettronica, a comporre partiture avantgarde per il cinema, il teatro e la danza. Un apolide della musica, uno spirito libero per creatività, eclettismo e curiosità intellettuale.


Lunedì 12 luglio, ore 21.30
OI VA VOI              
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO GRATUITO
Il collettivo londinese ha incantato la critica internazionale elaborando un’originale alchimia sonora che coniuga dj culture e tradizione klezmer, groove modernista da rave party e rimandi alle radici ebraiche. Melodie tzigane ariose e trascinanti, una vocalità femminile misteriosa e cangiante, un ibrido interculturale che tinge le pulsazioni elettroniche di suggestioni mediterranee e fascinazioni mitteleuropee. 



Mercoledì 14 luglio, ore 21.30 
PHILIP GLASS e Orchestra Città di Ferrara
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 15 €
Protagonista indiscusso della scena internazionale degli ultimi decenni, il grande compositore americano ha elaborato una propria estetica legata al rapporto tra musica e immagini, dando vita ad uno stile riconoscibilissimo, fatto di strutture armoniche e melodiche di ipnotica ripetitività. Tra i fondatori del minimalismo, è autore di temi memorabili per il teatro, con Robert Wilson, per la danza, con Twyla Tharp e soprattutto per il cinema, con i film di Godfrey Reggio, Martin Scorsese, Paul Schrader e Peter Weir. Nella data ferrarese, Glass interpreterà alcune tra le pagine più celebri del suo ampio repertorio per piano solo. In apertura, le preziose partiture di Giovanni Sollima, compositore siciliano tra i più apprezzati, eseguite dall’Orchestra Città di Ferrara, diretta da Federico Mondelci, con Massimo Mercelli al flauto.


Giovedì 15 luglio, ore 21.30
TORTOISE          
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 15 €              
Il quintetto di Chicago, precursore e massimo interprete dell’estetica “post rock”, rappresenta una delle band più influenti e significative dell’ultimo decennio. La ricerca frenetica di tutte le possibili contaminazioni (dub e jazz elettrico, kraut rock e avanguardia, ambient e lounge) ha prodotto una musica indefinibile, dai confini incerti e mobili, un coacervo “cinematico” di sperimentazione, citazionismo e intuizioni folgoranti.


Lunedì 19 luglio, ore 21.30
LAMBCHOP
PIAZZA CASTELLO, INGRESSO GRATUITO
La piccola orchestra alt.country di Nashville ha fatto della lentezza un’arte. Le sonorità diluite e trattenute, le melodie notturne e pensose, una vocalità profonda a metà tra Leonard Cohen e Tom Waits, il gusto per le ballate suadenti e raffinate hanno elevato il songwriting di Kurt Wagner al rango distaccato dei classici, reinventando l’intera tradizione “roots” americana all’insegna di un soul bianco intimista e sensuale.


Mercoledì 21 luglio, ore 21.30
VINICIO CAPOSSELA e MARIO BRUNELLO con Orchestra d’Archi Italiana
PIAZZA CASTELLO, POSTO UNICO 20 €
Eccentrico ed ironico, dissacrante e sentimentale, Capossela si è imposto come il cantore più credibile delle storie di vita comune, delle esistenze ai margini, del randagismo di periferia. La sua voce febbrile ha accompagnato trame musicali sgangherate e tenere, contaminate da melodie mediterranee, sonorità fragorose di matrice balcanica, ritmi popolari dal sapore antico. Nell’occasione, sarà affiancato dal Maestro Mario Brunello, con il suo violoncello vecchio di quattro secoli, e assistito dai 17 elementi dell’Orchestra d’Archi Italiana, oltre che da  un ensamble di musicisti di taglio meno classico quali Glauco Zuppiroli al contrabbasso, Vincenzo Vasi al theremin e Cesare Malfatti dei La Crus ai campionatori. Un concerto inedito, con una formazione straordinaria, per celebrare uno dei massimi esponenti della canzone d’autore italiana.



Per informazioni: Arci Ferrara, tel. 0532-241419   


Web: www.ferrarasottolestelle.it
E-mail: contact@ferrarasottolestelle.it


Prevendite on line:
www.ticketone.it