Ned tour Italia

dal 27/11 al 7/12
NED (Lione – Francia)
Indie Rock / Noise’n’Roll  su SK Records www.skrecords.org
Lo choc dell’astronomia popolare in tour in Italia!!!!

Giovedì 27 Novembre  – Genova @ Milk Club
Venerdì 28 Novembre – Recanati (Mc) @ Extra Cine Music   (+ Lush Rimbaud)
Sabato 29 Novembre  – Pescara @ Kabala – Festa Radio Città (+WCCC)
Domenica 30 Novembre – Fasano (Br) @ Casa del Delirio www.deldelirio.tk
Lunedì   01 Dicembre –  day off/tba
Martedì 02 Dicembre – Bari @ tba
Mercoledì 03 Dicembre – Atri (Te) @ C.S. ASA
Giovedì 04 Dicembre  – Viterbo @ So What?! Club
Venerdì 05 Dicembre – Ravenna @ C.S. Valtorto
Sabato 06 Dicembre  – Carpi (Mo) @ Ekidna
Domenica 07 Dicembre – Arese (Mi) @ Sga

I Ned sono un trio di Lione (Francia) indie rock post punk, dal vivo sono noti per essere semplicemente incredibili, energia ed ironia insieme, accostabili a band come FUGAZI in primis e SABOT (mitico duo ANGLO-CECO) che hanno anche omaggiato in una compilation con band da tutto il mondo, POLVO, e eh evvaboo li dovete vedere ….
SK25CD * NED * “le choc de l’astronomie populaire” * CD – 11 tracks –
the cursed album from NED, recorded after some catastrophes in Hamburg during summer 2002. NED like you’ve never heard before. Be careful, here comes the light!

hanno suonato con SABOT, ARAB ON RADAR, LADDIO BOLOCKO, TROTTEL, BADGEWEARER, MR QUINTRON.

———————recensione————————-recensione———————————-

Ned  – “Le choc de l’ astronomie populaire” – SK Records

“Attivi dal 1994, i Ned di Lione possono vantare una carriera discografica quantomeno povera. Nello specifico un solo 10”, “The Love off! EP” (con il quale la band istituzionalizza il proprio motto “pink’s not dead”), e dunque il full lenght in questione ed un altro 10″ split – più recente – con i connazionali OHARU. Al fianco di tutto ciò un’ intensa attività live, sulla quale spicca e rifulge un tour assieme ai leggendari Sabot. E basta.

Mi piacciono proprio tanto, le biografie frugali.

Purtroppo parlare della musica dei Ned non è cosa altrettanto immediata. Purtroppo o per fortuna. Sparare di colpo un cartellino come ad esempio così: “noise ‘n’ roll”. E col punto, per giunta. Quella è una buona maniera di iniziare! Noise ‘n ‘ roll, quindi, però sofisticatissimo, però immensamente ricercato. Non – assolutamente – facile. Intricato, zigzagante, fitto di trovate anti – musicali, nessun pudore. Ned come un gradino di ricerca sopra il “molto”. Articolazioni schizoidi, pasticci elettronici rilevanti, chitarre mozze e grooves stranianti. Modulazioni sincopate, cacofonia ma con misura, la fantasia sul vessillo del plotone schierato in cima alla collina. I Ned sbandieratori di cose nuove; e la musica (come spesso dovrebbe, ed invece no) quale suppellettile data, da smontare e rimontare diversa, cosicchè sia più bella ed acquisisca la personalità propria e peculiare delle mani che vi hanno operato sopra. Anche per questo i Ned certe volte, aizzando davanti al tutto una batteria efficacissima e sbizzarrita, possono giocare a citare anche se si tratta del peggio come magari la colonna sonora di Rocky IV; ed anche se fosse Supercar, o i Rage Against the Machine, niente di allarmante: è solo un gioco. E continua ad esserlo anche quando si pasticcia roba più contigua e seriosa, Colossamite (“Babe”), Sonic Youth, Polvo (“Les yeux bleux…”), Rodan.

Mai farsi problemi se si sa quel che si vuole fare.

I Ned che partendo dal noise fanno il giro del mondo in 1080 suoni, che vorrebbero sentirsi dire che il loro rock è arte. Art rock, i Ned, nel noise. E quella canzone lì, “Brainstomping”, con le vocals fasizzate, e quell’ altra, “Yes, you can”, elettrica ed acida, irrequieta, circolare?

Muovendo di brano in brano questi francesi misconosciuti, nessuno sa chi siano, sono capaci di sorprendere sciorinando idee, ossia quelle cose che nel vasto pascolo della musica rock d’ oggigiorno mancano quasi per definizione. Anche se c’è da dire un “nein”, ed urlare uno “ja” immediatamente dopo, e solo questo, i Ned hanno idee. Idee bello. Gran disco.”

Presto in tour con Rocket

-Giordano Simoncini-

discografia: 4 good reasons to get handcuffed split 10″ avec OHARU – Jason R rds (2003) Le choc de l’astronomie populaire – SK25CD – NED – CD – 11 tracks – the cursed album from NED, recorded after some catastrophes in Hamburg during summer 2002. NED like you’ve never heard before. Be careful, here comes the light! The Love Off!!! e.p. – SK16 NED “The love off!!! e.p.” 10″ – New edition!  The messy but catchy noise’n’roll band is back with a new pressing of their Love off!!! e.p.” with a different, more luxious cover 5 tracks – 33rpm – pnk vinyl Der hace ist grün – split 7″ con  DOPPLeR – SK19 NED / DOPPLeR “Der hace ist grün” 7″ The most mellow song ever recorded by NED vs a pure sonic violence moment from DOPPLeR – 2 tracks – 45rpm 3 K7 (1995-1996-1998) S.K. rds V/A “Tribute to SABOT” Cesta rds (1999)  V/A “?” S.K. rds (2001) presto in uscita: V/A “La pluie et le beau temps” Kalikof rds V/A “Tikozilgaplpicher Torntrager” Jungs and Madels rds














Ciao.
Se siete da quelle parti, fate un salto. Sarà un piacere vedervi/ rivedervi/ incontrarvi…
A presto.
Nico/ S.K records, Lyon, 23/11/2003


—– Original Message —–
From: indie:rocket
To: Undisclosed-Recipient:;
Sent: Friday, November 21, 2003 4:03 AM
Subject: NED


NED (Lione – Francia)
Indie Rock / Noise’n’Roll  su SK Records www.skrecords.org
Lo choc dell’astronomia popolare in tour in Italia!!!!

Giovedì 27 Novembre  – Genova @ Milk Club
Venerdì 28 Novembre – Recanati (Mc) @ Extra Cine Music  
Sabato 29 Novembre  – Pescara @ Kabala – Festa Radio Città (+WCCC)
Domenica 30 Novembre – Fasano (Br) @ Casa del Delirio www.deldelirio.tk
Lunedì   01 Dicembre –  day off/tba
Martedì 02 Dicembre – Bari @ tba
Mercoledì 03 Dicembre – Atri (Te) @ C.S. ASA
Giovedì 04 Dicembre  – Viterbo @ So What?! Club
Venerdì 05 Dicembre – Ravenna @ C.S. Valtorto
Sabato 06 Dicembre  – Carpi (Mo) @ Ekidna
Domenica 07 Dicembre – Arese (Mi) @ Sga

I Ned sono un trio di Lione (Francia) indie rock post punk, dal vivo sono noti per essere semplicemente incredibili, energia ed ironia insieme, accostabili a band come FUGAZI in primis e SABOT (mitico duo ANGLO-CECO) che hanno anche omaggiato in una compilation con band da tutto il mondo, POLVO, e eh evvaboo li dovete vedere ….
SK25CD * NED * “le choc de l’astronomie populaire” * CD – 11 tracks –
the cursed album from NED, recorded after some catastrophes in Hamburg during summer 2002. NED like you’ve never heard before. Be careful, here comes the light!

hanno suonato con SABOT, ARAB ON RADAR, LADDIO BOLOCKO, TROTTEL, BADGEWEARER, MR QUINTRON.

———————recensione————————-recensione———————————-

Ned  – “Le choc de l’ astronomie populaire” – SK Records

“Attivi dal 1994, i Ned di Lione possono vantare una carriera discografica quantomeno povera. Nello specifico un solo 10”, “The Love off! EP” (con il quale la band istituzionalizza il proprio motto “pink’s not dead”), e dunque il full lenght in questione ed un altro 10″ split – più recente – con i connazionali OHARU. Al fianco di tutto ciò un’ intensa attività live, sulla quale spicca e rifulge un tour assieme ai leggendari Sabot. E basta.

Mi piacciono proprio tanto, le biografie frugali.

Purtroppo parlare della musica dei Ned non è cosa altrettanto immediata. Purtroppo o per fortuna. Sparare di colpo un cartellino come ad esempio così: “noise ‘n’ roll”. E col punto, per giunta. Quella è una buona maniera di iniziare! Noise ‘n ‘ roll, quindi, però sofisticatissimo, però immensamente ricercato. Non – assolutamente – facile. Intricato, zigzagante, fitto di trovate anti – musicali, nessun pudore. Ned come un gradino di ricerca sopra il “molto”. Articolazioni schizoidi, pasticci elettronici rilevanti, chitarre mozze e grooves stranianti. Modulazioni sincopate, cacofonia ma con misura, la fantasia sul vessillo del plotone schierato in cima alla collina. I Ned sbandieratori di cose nuove; e la musica (come spesso dovrebbe, ed invece no) quale suppellettile data, da smontare e rimontare diversa, cosicchè sia più bella ed acquisisca la personalità propria e peculiare delle mani che vi hanno operato sopra. Anche per questo i Ned certe volte, aizzando davanti al tutto una batteria efficacissima e sbizzarrita, possono giocare a citare anche se si tratta del peggio come magari la colonna sonora di Rocky IV; ed anche se fosse Supercar, o i Rage Against the Machine, niente di allarmante: è solo un gioco. E continua ad esserlo anche quando si pasticcia roba più contigua e seriosa, Colossamite (“Babe”), Sonic Youth, Polvo (“Les yeux bleux…”), Rodan.

Mai farsi problemi se si sa quel che si vuole fare.

I Ned che partendo dal noise fanno il giro del mondo in 1080 suoni, che vorrebbero sentirsi dire che il loro rock è arte. Art rock, i Ned, nel noise. E quella canzone lì, “Brainstomping”, con le vocals fasizzate, e quell’ altra, “Yes, you can”, elettrica ed acida, irrequieta, circolare?

Muovendo di brano in brano questi francesi misconosciuti, nessuno sa chi siano, sono capaci di sorprendere sciorinando idee, ossia quelle cose che nel vasto pascolo della musica rock d’ oggigiorno mancano quasi per definizione. Anche se c’è da dire un “nein”, ed urlare uno “ja” immediatamente dopo, e solo questo, i Ned hanno idee. Idee bello. Gran disco.”

Presto in tour con Rocket

-Giordano Simoncini-

discografia: 4 good reasons to get handcuffed split 10″ avec OHARU – Jason R rds (2003) Le choc de l’astronomie populaire – SK25CD – NED – CD – 11 tracks – the cursed album from NED, recorded after some catastrophes in Hamburg during summer 2002. NED like you’ve never heard before. Be careful, here comes the light! The Love Off!!! e.p. – SK16 NED “The love off!!! e.p.” 10″ – New edition!  The messy but catchy noise’n’roll band is back with a new pressing of their Love off!!! e.p.” with a different, more luxious cover 5 tracks – 33rpm – pnk vinyl Der hace ist grün – split 7″ con  DOPPLeR – SK19 NED / DOPPLeR “Der hace ist grün” 7″ The most mellow song ever recorded by NED vs a pure sonic violence moment from DOPPLeR – 2 tracks – 45rpm 3 K7 (1995-1996-1998) S.K. rds V/A “Tribute to SABOT” Cesta rds (1999)  V/A “?” S.K. rds (2001) presto in uscita: V/A “La pluie et le beau temps” Kalikof rds V/A “Tikozilgaplpicher Torntrager” Jungs and Madels rds



– Travelparty : sono in 5 a genova – recanati – ravenna / saremo in 6 (ci sono anche io) a Fasano Bari Viterbo Carpi Arese

cena + drinks: birra / vino – acqua durante il concerto

– Accomodation : Should be decent and provided for the total travelparty !

– soundengineer : fonico sul posto

– strumenti: chitarra basso e batteria (tutta la backline al seguito, strumenti + ampli)

– abbiamo bisogno di 3 monitor quando possibile, 3 aste 3 microfoni, impianto voce (PA)

compilate qui (grazie per chi l’ha già fatto) gli altri si sbrighino .. grazie


– Date :
 
– City :  
 
– Venue :
 
– Full address Venue :
 
– Phone Venue :
 
– Fax Venue :
 
– Email Venue :
 
– Promoter (full name) :
 
– Address Promoter :
 
– Phone Promoter :

telefono per emergenze:
 
– Fax Promoter :
 
– Mobile phone Promoter :
 
– Email Promoter :
 
– Arrival Time :
 
– Soundcheck :
  – From :
  – Until :
 
– Dinner :
 
– Show Time :
  – From :
  – Until :


– Coprifuoco:
– Cachet Garantito
 
– Internet availability at : Venue – Sleepingplaces .
 
– Complete and correct Routedescription coming from :
( Please include a detailed map on how to get to the venue !!!)
 
– Complete and correct Routedescription to the sleepingplaces coming from the Venue :
 
 
 












2 NED.jpg image/jpeg 44,72 KB Scarica