TV On The Radio ‘Young Liars’

(Touch and Go-Southern/Wide 2003)

L’humus che ha dato la vita al progetto TV On The Radio è più o meno il medesimo dei modesti traffichini (un nome fra tutti, gli Yeah Yeah Yeahs) che cercano di riattare i panni “new” o “no wave” ad uso e consumo di ascoltatori – forzatamente – senza memoria, ma senza un’oncia dell’urgenza e della contemporaneità degli originali: questo trio – composto da David Andrew Sitek, Tunde Adebimpe e Kyp Malone – ha tuttavia dalla sua alcune peculiarità che permettono un decente ascolto.
Innanzitutto, alla scelta di un nume tutelare da seguire più o meno pedissequamente (in questo caso i Suicide, quelli di Cheree più che di Frankie Teardrop, per intenderci) si accompagna una buona capacità compositiva e vocale (derivata dalla evidente frequentazione di alcune tradizioni musicali americane, come il “surf “, il “soul” e perfino il “gospel”: sentire Mr. Grieves), che permette ai TV On The Radio di presentare canzoni orecchiabili (Staring At The Sun); poi i tre non hanno l’impostazione falsamente plumbea e gregaria che caratterizza troppi gruppi “rock”, ma anzi sembrano riallacciarsi alla seria allegria dei Beach Boys (sentire Satellite). In conclusione, questo cinque pezzi (che preannuncia un “full length album” previsto per l’anno prossimo) si fa mettere con piacere nel lettore CD (e non è cosa da poco…): resta da stabilire se a “Young Liars” possa essere attribuito l’aggettivo “new” (in questo caso addirittura “new wave of no wave”: ma mi faccia il piacere!) o si debba scrivere di un ennesimo – anche se questa volta non infausto – “revival”.

Voto: 7

Link correlati:Sito TVONT