Violaspinto ‘Luceombra’

(Produzione propria 2002)

I bergamaschi Violaspinto – progetto condotto dal cantante, chitarrista ed autore dei testi Dylan Imberti e dal chitarrista e compositore delle musiche Luca Laboccetta insieme al bassista Manuel Bertocchi, al batterista Andrea Lollio e al percussionista e sonorizzatore “Seta” – si presentano, già dalla veste grafica di questo EP, come eredi consapevoli delle istanze scapigliate e crepuscolari di un certo suono italiano (chi scrive pensa ai Diaframma di Federico Fiumani e agli Underground Life di GianCarlo Onorato): la moderna “natura morta” della copertina di questo “Luceombra”, le rose, insieme discrete e fantasmatiche, delle pagine interne e la cornice vuota del retro del libretto rappresentano bene le atmosfere delle quattro canzoni presentate. L’iniziale Iride è robusto, ma generico “post-punk”, mentre Nella tua realtà è una ballata “siberiana”; Leggero, piuttosto riuscita, presenta alcuni aromi dei primi U2 legati alla voce, alta e quasi muliebre, di Dylan Imberbi. La conclusiva Eclisse (in settembre) è poi immersa in elucubrazioni esistenziali (“Forse avrò ritardato il risultato/accumulando fatica/oppure avrò seguito solo il naturale/corso delle cose…) di buona efficacia; se non incorreranno in tentazioni troppo “revivalistiche” o passatiste gli orobici avranno buone carte da giocare anche in lavori di più lunga durata.

Voto: 8

Link correlati:Violaspinto