Freak-Out lives

Napoli: concerti di Iso68, B.C.O. e FeverdreamFreak Out presents:



domenica 06 Aprile duemilatre
ISO 68 – @ Sputnik – Napoli
(live set con membri di Ms J. Soda, Kante, Lali Puna e Tied + Tickled Trio)

http://www.iso68.com/

Sembra non finire mai il serbatoio musicale della scena bavarese. Non solo birra e Bayern Monaco da quelle parti, a quanto pare, ma anche Notwist, Lali Puna, o etichette come la Morr Music. E, non ultimo, il duo Iso 68, che col nuovo “Here There”, su etichetta Hausmusik, fornisce un’ulteriore dimostrazione di come i germanici la sappiano più lunga degli altri in fatto di pop-jazz elettronico.
Basta dare un’occhiata alla formazione: Florian Zimmer, tastierista nei Lali Puna, e Thomas Leboeg, “elektronikfreak” nei Kante, cui si aggiungono, per questo tour, membri di Tied & Tickled Trio e Ms. John Soda. Un ensemble di computer, batteria, contrabbasso, e ovviamente tastiere, in grado di avvolgere il pubblico in atmosfere tanto morbide quanto distaccate, fornendo, del suono sintetico, una versione intelligente e tutt’altro che estranea, anzi. Profondamente umana.

[__________________________________________________________________________________________________________________________]

giovedi 17 aprile duemilatre
BLESSED CHILD OPERA + freakout DJ set
(presentazione del nuovo disco della band napoletano su Seahorse recording)
@ Slovenly rock’n’roll bar (Napoli)

domenica 27 aprile duemilatre

FEVERDREAM (emo-core Holland)
+ The Preachers
+ freakout DJ set

@ Slovenly rock’n’roll bar (Napoli)
Approda anche a Napoli la giovanissima power-punk band olandese guidata da Saskia, bionda frontwoman dalle “maniere forti”.
Sì, perché la musica del terzetto di Rotterdam, nell’attingere a piene mani dalla tradizione hardcore-punk a stelle e strisce di etichette come Touch & Go e Kill Rock Stars, brilla per aggressività, energia, tensione. Una musica diretta, suonata con passione e senza compromessi, due dischi già pubblicati pronti a essere eseguiti e interpretati con il doppio dell’intensità, per far ballare e sudare come si deve il giovane pubblico rock napoletano.
Uno show che sarà degnamente preceduto dai Preachers, la band torrese in boxer e tunica che, dopo lo stratosferico “Could You Play Some Dance Music?”, si appresta, con i nuovi brani, a riscrivere nuovamente il “vangelo” del rock!!