Jon Poole ‘What’s The Ugliest Part Of Your Body’

(Org Records/Audioglobe 2002)

Questo tributo a Frank Zappa uscì su cassetta nell’estate del 1994. Fino a questa data, Jon Poole era conosciuto come il chitarrista dei Cardiacs; da quel momento il suo nome iniziò a rimbalzare tra tutti i newsgroup e i forum dedicati a Zappa, tanto che il nostro Poole non riusciva più a duplicare così tante copie dell’opera da poter soddisfare le richieste degli acquirenti. Oggi la “ORG”, in occasione del decennale della morte di Frank Zappa, lo stampa per la prima volta su cd: era ora.
L’insieme delle canzoni è preso dai primissimi album dei Mothers Of Invention. Tutte sono state suonate e incise in casa da Jon Poole su un quattro tracce con batterie elettroniche antidiluviane, sintetizzatori a carbone, probabilmente una buona dose di paziente autolesionismo e sicuramente un amore sconfinato per la musica di Zappa. Il risultato di tutto ciò è eccezionale. Il miglior tributo a Zappa che sia mai stato realizzato fino ad oggi, considerato che sono passati dieci anni dalla sua prima pubblicazione. Viene da pensare che Poole, non appena saputo della scomparsa del Maestro nel dicembre ’93, abbia deciso di realizzare questa raccolta non solo come un omaggio a Zappa, ma anche come opera divulgativa al fine di iniziare nuova gente al culto dello “Zio Ciccia”.

Non c’è da meravigliarsi che ‘WSTUPOYB’ abbia ricevuto l’approvazione di Mrs Gail Zappa.
Se siete degli Zappofili, vi consiglio di prendere questo cd in quanto interessante et divertentissimo lavoro da ascoltare nella attesa che alla “Ry(n)ko” si decidano a far arrivare in Italia le ultime uscite della Zappa Records, invece delle solite compilation senza senso (Dweezil Zappa ha da poco messo su una etichetta, la “Vaultalternative”, al fine di pubblicare parecchio materiale inedito di papà Frank); se non siete Zappofili… mah… si! Cioè… boh! Dunque… allora… vedete un po’ voi.

Voto: 9

Link correlati:ORG Records

Autore: dsoricet@iol.it