The King ‘Heart B.I.T.’

(Hurry Up 2004)

La giovane etichetta Hurry Up ancora una volta dimostra coraggio e un’attenzione particolare verso la scena romana; indubbiamente questa volta è stata premiata.
I The King sono un gruppo formatosi da alcuni mesi nelle cui file militano membri di diversi e più che meritevoli gruppi romani.

Il MCD contiene cinque canzoni più una traccia strumentale di piano e una ghost track che danno l’idea di un lavoro curato. Il loro suono è un hardcore moderno e rockeggiante che affonda le radici nei Refused. La base ritmica fa un eccellente lavoro pompando assai, la chitarre regalano più di uno spassoso virtuosismo, la voce è abbastanza intensa in particolare nei passaggi più urlati.
Ritmi e riffs incalzanti con melodie azzeccate il tutto con venature rock tanto da tenere fede al nome del gruppo (anche se ‘il Re’, si sa, è uno solo!). Testi personali e credo abbastanza sentiti. Le canzoni sono tutte e cinque belle senza nessun calo tra l’una e l’altra; forse in ‘Half Past Nine’ la ricetta del gruppo è gustabile nella sua pienezza ma anche la title track merita. Da segnalare anche il bell’intro emozionale dell’ultima ‘Born In The Year 3000’.
Decisamente un buon esordio per un gruppo da cui ci si potrebbero aspettare molte cose per il futuro…

Voto: 7

Link correlati:Sito gruppo

Autore: michelepan@katamail.com