fromSCRATCH newz






Thomas Belhom in Florence + Miranda live updates



fromSCRATCH & ULISSE presentano:


   THOMAS BELHOM (FRANCIA)

IN CONCERTO

GIOVEDI’ 6 MAGGIO ORE 23


PRESSO

COOP. ULISSE (VIA SAN SALVI, 12)

zona Campo di Marte – FIRENZE

 

 

 


Personaggio ben conosciuto dai più attenti, musicista sopraffino e versatile, Belhom ha lavorato alle percussioni contemporanee con Jean-Charles François, compositore e direttore del Dipartimento di Musica Contemporanea dell’Università di San Diego, collaborando con un enorme numero di bands tra le più influenti degli ultimi anni, tra le quali CALEXICO, LAMBCHOP, GIANT SAND, BLONDE REDHEAD, DAVID GRUBBS, MIGALA, SPARKLEHORSE… dal 2001 suona da solista o in trio con DAVID GRUBBS e noël ackchoté.


Belhom porterà in questo tour italiano un live estremamente coinvolgente e godibile, insieme alla pittrice/musicista e compagna Viva Yazon: il suo creare e comunicare melodie dolce-amare prende il sopravvento sulla sua incredibile maestria nel cantare e  suonare tutto da solo: batteria (con un tocco degno dei più sensibili jazzisti), chitarre elettriche ed acustiche, samplers, fisarmonica, organo, mille percussioni atipiche, piccolo piano meccanico… Dopo il primo pezzo lo spettatore dimentica spesso che ha sotto gli occhi un mostro sacro della musica, un musicista completo e raro, e si fa coinvolgere dall’imponente personalità dell’artista…


((((inoltrate agli amicinemici,,,thanx!))))


________________________________________________


MIRANDA
.::live::.


12.05.04 @ Roma – STAY FREE via SIRTE, 5 ROMA
13.05.04 @ tba
14.05.04 @ Pescara – EcoTeca
15.05.04 @ Copertino (LECCE)- Sotterranei
16.06.04 @ Cosenza – tba

miranda is:
Giuseppe Caputo: guitars, samplers, voice
Piero Carafa: bass
Nicola Villani: drums and noises


RECENSIONE LIVE APPARSA SU FREAK OUT, di Guido Gambacorta
“Suonare post-rock oggi può facilmente condurre a due degenerazioni: 1- proporre qualcosa di ipertecnico e scarsamente comunicativo; 2- girare intorno ad un’idea, al massimo due, perché in realtà non si ha niente da dire. Quel che è peggio è che spesso le due cose coincidono. Quanto appena detto non vale assolutamente per i Miranda, sarà per la loro attitudine (sono “presenti” sul palco ma non indugiano in inutilità scenografiche né in cazzeggi afasici), sarà per l’autentica passione che li muove (il chitarrista e cantante Giuseppe Caputo è anche una delle due teste pensanti dietro la giovanissima fromSCRATCH Records…), sarà che la musica è una strana alchimia non riducibile a formule e così a parità di genere suonato, esperienze fatte, intenzioni espresse e strumentazione utilizzata, il risultato varia in maniera consistente a seconda degli interpreti di volta in volta impegnati. I Miranda mi erano piaciuti su disco (“Inside the whale”, il debutto dello scorso anno) e mi sono piaciuti ancor di più in concerto, occasione nella quale è possibile soppesare il livello di una band con maggiore attendibilità rispetto ad un semplice ascolto casalingo: brani come “Bmx” e “Involved man” hanno un eccellente impatto live e certe spigolosità di matrice post-punk (mi riferisco all’influenza che può aver avuto un gruppo come gli Unwound) fanno sì che il suono del gruppo non imploda in se stesso. Il nuovo batterista Nicola appare poi già perfettamente integrato negli ingranaggi ritmici oleati dal basso di Piero, mentre le parole biascicate da Giuseppe nel microfono ora vengono abbandonate consapevolmente in balia delle sventagliate di chitarra, ora si trasformano in una sorta di strumento aggiuntivo che va ad incidere sui brani in modo del tutto imprevisto ed irrazionale. Bravi così.”









  • info’s: www.fromscratch.it 


  • label 055.7130239 – 329.0266474 – giuseppe


  • booking 0575.401087 – 339.8226107 – alez

thomas--belhom6-5copia.jpg