Teenage Fanclub & Jad Fair ‘Words of Wisdom and Hope’

La coppia più bella del mondo? Beh, se non è la più bella, poco ci manca. Lei: Teenage Fanclub, squisita (e sottovalutata) indie-pop band, venuta fuori ai tempi degli albori del grunge. Lui: Jad Fair, musicista tra i più genialoidi e bizzarri, leader degli Half Japanese, con alle spalle una discografia talmente copiosa da minacciare da vicino quella di Frank Zappa, più una vasta serie di collaborazioni con gente del calibro di Sonic Youth, Dinosaur Jr., Yo La Tengo, Daniel Johnston (ma l’elenco potrebbe continuare ancora….).
Questa volta però, il risultato della nuova collaborazione raggiunge un equilibrio perfetto, grazie al bilanciamento dei pesi: da una parte i Teenage che si distaccano felicemente dal suono, riprodotto con carta carbone, di scuola Byrds e Big Star, grazie allo scossone di Fair; e, dall’altra, l’estro di quest’ultimo che viene contenuto in maniera diligente nel recinto del pop, dalla band scozzese. La cosiddetta quadratura del cerchio dunque, ma soprattutto ottime (indie) pop songs a base di parole di coraggio e speranza, entusiasmanti nella loro semplicità, cantate col cuore in mano e densissime di emotività. E’ impossibile pertanto resistere, a gioielli come Near To You o Love Will Conquer con quel cantato talkin’, che di improvviso esplode in melodie cosi sublimi da far venire subito in mente Velvet Underground e Big Star. Ma si continua a viaggiare ad alti livelli tra sereni squarci bucolici (The Good Thing), cascate di accordi emotivi (Crush On You, Smile) e indolenti ballate di puro distillato Reed (Secret Heart, You Rock). Insomma, roba in grado di emozionare e di mettere di buonumore; canzoni che sembrano nate per il puro piacere di comunicare sentimenti, del tutto libere dall’obbligo di dover guardare alla classifica. Che altro aggiungere? Niente, se non di seguire al più presto l’esempio di Jad: e cioè rinnovare anche per quest’anno l’iscrizione al fanclub dell’adolescenza.

Voto: 10

Link correlati: