S. talker inc. ‘Subminimal’

(autoproduzione 2002)

Il problema della scena elettronica italiana è l’avere gran parte dell’immaginario intrappolato nei cliché sonori della Warp, quelli degli anni novanta per la precisione. Ciò risulta maggiormente evidente se ci si addentra nella situazione capitolina.
Gli S. talker inc. non fanno eccezione, pur lasciando intravedere spiragli potenzialmente in grado di dirigerli fuori da questo circolo vizioso. Il primo mini cd di questo trio tenta di rifletterne la musica in una fotoesposizione di 24 minuti per 5 tracce di atmosferizzazioni sognanti, clicks e ritmi metronomicamente elastici. Difficile prendere un punto di riferimento preciso, l’album si alterna tra electro breaks ad incastro, accelerazioni jungle e dinamiche idm. Un suono meno definito e una maggiore attenzione verso i clicks non guasterebbe, piuttosto che sciorinare inutilmente alcuni suoni di drum oramai da modernariato. Buono l’effetto creato dal galleggiamento orbitale dei patterns su di un’atmosfera oniricamente oscillante. Una produzione comunque di livello nel panorama elettronico italiano che meriterebbe il supporto di un’etichetta e di una distribuzione adeguata.

Voto: 6

Link correlati:Spectrum