On ‘On’

Epic Records/Sony 2000

Gli On non sono un vero e proprio gruppo nel senso comune del termine, bensì il nuovo progetto musicale della laboriosa mente di Ken Andrews. Chi è costui? Presto detto, l’ex frontman dei Failure, ottima band indie rock che potete ascoltare al suo meglio in ‘‘Fantastic Planet’’ e che si è resa discretamente famosa quando la sua stella era ormai tramontata con la cover di Enjoy The Silence dei Depeche Mode.
Quest’album a detta dello stesso Andrews è una raccolta delle sue emozioni durante i sei mesi di lavorazione al disco. Il musicista americano suona sintetizzatore, batteria, chitarra e basso in questo disco, fungendo ovvero da vera e propria one man band. Lo stile è sicuramente molto particolare, si potrebbe definire un pop moderno, con alcune sferzate di hard-rock vecchio stile.
Si parte da C’mon Collapse , dove la chitarra la fa da padrone per poi cedere al sintetizzatore che vola su note decisamente particolari. Mentre Slingshot è essenziale e brevissima, Soluble Words è lunga e molto laboriosa, con diversi cambi di ritmo. Passando per la stupenda Shifting Skin , l’album scorre veramente tranquillo fino ad arrivare all’incredibile Pick Up. Andrews dà il meglio di sé in una canzone alla Depeche Mode (appunto); il testo veramente poco interessante, viene compensato dalla musica quasi perfetta.
Non è sicuro se il progetto On verrà continuato da Ken Andrews, o se quest’ultimo preferirà accontentarsi del suo lavoro di produttore (ha lavorato con Blinker The Star, Creeper Lagoon, ecc.). Rimane comunque il fatto che quest’album è veramente interessante e, ovviamente, introvabile in Italia. Perciò non posso che raccomandarvi il sito NON ufficiale degli On che è www.shiftingskin.cjb.net dove troverete i testi dell’album e qualche morceau di canzone oltre ad una biografia veramente completa di Ken Andrews. Insomma un album forse un po’ retrò, ma veramente ben fatto.

Voto: 8

Link correlati: