Jamie Drouin / Hannes Lingens ‘Alluvium’

(Intonema 2017)

Il canadese Jamie Drouin (no-input mixer/laptop/mic a
contatto/radio) e il tedesco Hannes Lingens
(timpano/rullante/oggetti), a darsele secche in libertà con
particolar cura per il microscopico dettaglio (session registrata in
studio con cuffie piuttosto che uscendo dai monitor).
Sfrigolii
statici, torsioni, sfioramenti e qualche intruppo d’insieme da
ematoma e non da frattura.
Quaranta minuti di raschianti
costruzioni tra feedback in controllo, grovigli materici, pulsazioni
brutiste, membrane frollate e più di un metallo in attrito
moderato.
Post AMM (in calo post industrial), con qualche
parvenza di struttura e una certa capacità narrativa
nell’organizzar il flusso acustico/rovinoso.
Livide, minimali
sbrecciate ambientazioni, che grazie pure al saggio trattenuto
minutaggio, riescono a trovar un senso.

Voto: 6

Link correlati:Intonema Records Home Page