Trevor Watts / Stephen Grew ‘All There Is’

(Discus 2017)

Rigore e visione ad ispirato innesco istantaneo.
Sette
movimenti impro per piano (Stephen Grew) e sassofoni (Trevor
Watts
, nella metà dei britannici sessanta, fondatore con
John Stevens
dell’esperienza Spontaneous Music
Ensemble
).
Attrattive, rapide e spigolose osservazioni
d’insieme.
Dirette e crepuscolari sul limitar del torcicollo
strumentale (Bird’s Eating), frenetico/notturno incastro
contemporaneo (They’re All Home), ululati, liberi e seducenti
(Sheperd’s Return), umorale/affilata camera d’eco, fra
rincorsa e astrazione (All There Is).
Un’appagante
frontiera, immediata e mai ammorbante.

Voto: 7

Link correlati:Discus Records Home Page