My Monthly Date ‘Chaos Theory’

(4aroom Records 2017)

Il quintetto emiliano My Monthly Date debutta sulla lunga distanza con questo Chaos Theory, album risonante ed epico come un Simple Minds 2.0 (cfr. My Horizon). I chitarristi e tastieristi Francesco Bernardi e Andrea Ricchetti, il batterista Matteo Panizzi, il bassista Alberto Raho, il cantante Andrea Gallinella partono atmosferici e liquidi (Butterfly), ma presto a prevalere è un pop-rock da corrente principale anni Novanta (cfr. Miles Away).
Ripeto: pare di sentire una versione aggiornata del gruppo di Jim Kerr e Charlie Burchill (Shame); non male, ma oggi spiazzanti (Rise).
Negli stadi, quindi, potrebbero fare bene (cfr. The Last).

Voto: 6

Link correlati:My Monthly Date Facebook Page