Humus ‘Eterna condanna’

(Up the Punx/Fuck the Police/Orchestrated Dystopia/To Live a Lie/Grind your Mind/ Quien Calla Otorga/Death Crush/Zas Autoproduzioni/Angry Voice/Eskaramuza Distro/Distrozione/Nuclear Alcoholocaust 2016)

Hc-grindcore come da tradizione suonano gli anconetani-maceratesi Humus.
Estremi e senza fronzoli sparano bordate elettriche a martellamenti continui agli ascoltatori. Non ce n’è per nessuno nei quindici brani, senza tregua, dove il ritmo non si intercetta, per quanto è veloce.
Della fusione tra hc e grindcore questi marchigiani hanno fatto una bandiera, per cui i due generi vengono fusi, così se in Produzione ossessione hc e grindocre si confondono, in Anima corrotta si parte con l’hc per poi proseguire con il grindcore.
Anarchici e insofferenti allo status quo, gli Humus vomitano il loro angst ancestrale ed irreversibile sia in modo introspettivo (Umana sopravvivenza), sia attraverso posizioni politiche nette (Appassiti trofei della peste fascista, Lacrime e sangue).
Non ce n’è per nessuno! Sono dei magnifici schiacciasassi!

Voto: 8

Link correlati:Humus Facebook Page