Matty Harris ‘Double Septet’

(pfMENTUM 2016)

Scrittura singolare e contemporanea quella del multistrumentista
Matty Harris.
Quattro composizioni per ampio ensemble,
eseguite da quattordici musicisti dell’area impro/jazz di Los
Angeles.
Sorta di scalmanata big band alle prese con complessità
esecutive assortite e tanta voglia di scuoterci un poco.
Mordono a
pelle ma con un certo garbo.
Nessun rattrappimento meditabondo.
Un
flusso costante e scompaginato di jazz/funk spirituale, fra
coordinate predefinite e spazi di libero avvitamento.
Che si
espone in piena luce, baruffa e incupisce, si disarticola e poi
fracassone si illumina.
Strato su strato, fra urti e notevoli
aggrovigliamenti divertiti.

Voto: 7

Link correlati:pfMentum Records Home Page