Jack Palla ‘Hard blues’

(Autoprodotto 2017)

Esordio scoppiettante per questo duo di Civitavecchia, che in tre brani esprime tutta la sua sanguigna passione per il rock-blues tirato e che assesta colpi precisi e puntuali in faccia all’ascaoltatore.
Il duo: chitarra-batteria parte con Queen of the dance floor, intriso di rock pulsante, tirato e vibrante e in odor di pre-stoner, tanto per far capire da che parte ci si schiera. Il secondo brano Body for rent è un funky-r’n’r compulsivo, di quelli che sono stati utilizzati dalla Jon Spencer Blues Explosion. Per concludere i Jack Palla tornano alle radici con lo strepitoso garage-blues di Lord’s water.
Insomma questo Ep fa ben sperare. Aspettiamo con ansia il lavoro sulla lunga distanza.

Voto: 8

Link correlati:Jack Palla Facebook Page